Coronavirus, indice Rt ancora sopra all'1 in Umbria: la 'classifica' delle regioni

Pubblicato il nuovo report settimanale di monitoraggio con i dati della settimana 17-23 agosto raccolti da Ministero della Salute e Istituto Superiore di Sanità

Cala leggermente il valore dell'indice Rt (indice di trasmissione) in Umbria, dove - come risulta dal nuovo report settimanale di monitoraggio Covid-19 stilato dal Ministero della Salute e dall'Istituto Superiore di Sanità (con i dati relativi al periodo 17-23 agosto aggiornati al 25 agosto) - passa dall'1.34 della settimana precedente all'1.24 attuale. Una variazione che fa scendere il 'cuore verde d'Italia' al secondo posto in questa speciale 'classifica' nazionale, che vede ora in testa la Calabria: quattro in tutto le regioni che presentano un valore dell'indice Rt superiore alla soglia 'critica' dell'1 (nella settimana precedente erano 12).

Coronavirus in Umbria: l'ultimo bollettino settimanale

"Si conferma un aumento nei nuovi casi segnalati in Italia per la quarta settimana consecutiva", si legge nel report dove si spiega anche che "in Italia, come in Europa e globalmente, si è verificata una transizione epidemiologica dell’epidemia da SARS-­CoV-‐2 con un forte abbassamento dell’età mediana della popolazione che contrae l’infezione. L’età mediana dei casi diagnosticati nell’ultima settimana è di 29 anni, confermando un trend in diminuzione. La circolazione avviene oggi con maggiore frequenza nelle fasce di età più giovani, in un contesto di avanzata riapertura delle attività commerciali (inclusi luoghi di aggregazione) e di aumentata mobilità. Si riscontra un cambiamento nelle dinamiche di trasmissione (con emergenza di casi e focolai associati ad attività ricreative sia sul territorio nazionale che all’estero) ed una minore gravità clinica dei casi diagnosticati che, nella maggior parte dei casi, sono asintomatici".

E ancora: " Nella settimana di monitoraggio il 36% dei nuovi casi diagnosticati in Italia è stato identificato tramite attività di screening, mentre il 32% nell’ambito di attività di contact tracing. I rimanenti casi sono stati identificati in quanto sintomatici (27%) o non è riportata la ragione dell’accertamento diagnostico (5%). Quindi, complessivamente, il 68% dei nuovi casi sono stati diagnosticati grazie alla intensa attività di screening e alla indagine dei casi con identificazione e monitoraggio dei contatti stretti".

"Sebbene sia segnalato, in alcune Regioni, un aumento nel numero di ospedalizzazioni - si legge ancora nel report -, in nessuna delle Regioni/PPAA sono stati identificati segnali di sovraccarico dei servizi sanitari assistenziali. Tuttavia, si conferma l’importante e crescente impegno dei servizi territoriali (Dipartimenti di Prevenzione) per far sì che i focolai presenti siano prontamente identificati ed indagati.  Nella settimana di monitoraggio sono stati riportati complessivamente 1374 focolai attivi di cui 490 nuovi (la definizione adottata di focolaio prevede la individuazione di 2 o più casi positivi tra loro collegati), entrambi in aumento per la quarta settimana consecutiva (nella precedente settimana di monitoraggio erano stati segnalati 1077 focolai attivi di cui 281 nuovi)".

Coronavirus, al via il rimborso degli abbonamenti bus: chi ha diritto e come fare

Indice Rt in Italia* - Calabria 1.26 (0.77), Umbria 1.24 (1.34), Liguria 1.11 (0.9), Sardegna 1.1 (0.9), Campania 1.06 (1.02), Veneto 0.84 (1.21), Toscana 0.83 (0.96), Abruzzo 0.8 (1.24), Friuli Venezia Giulia 0.78 (0.42), Piemonte 0.75 (0.91), Valle d'Aosta 0.75 (0.8), Puglia 0.72 (0.8), Sicilia 0.68 (0.99), Marche 0.56 (0.85), Emilia Romagna 0.53 (0.45), Lombardia 0.52 (1.17), PA Bolzano 0.49 (0.5), Lazio 0.42 (0.73), PA Trento 0.24 (0.41), Molise 0.16 (0), Basilicata 0 (0).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

(*tra parentesi il dato della settimana precedente)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza regionale: centri commerciali e negozi chiusi la domenica. Tutti i provvedimenti

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 24 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 23 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 27 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 28 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 26 ottobre: tutti i dati comune per comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento