Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca

Covid, mamma positiva al settimo cesareo: intervento riuscito a Perugia, il neonato è negativo

Rischioso e delicato intervento eseguito con successo da un'equipe multidisciplinare della Clinica Ostetrica e Ginecologica del Santa Maria della Misericordia

Una giovane donna straniera positiva al Covid, alla 38esima settimana di gravidanza, ha partorito all'Ospedale di Perugia. Un intervento chirurgico altamente rischioso e complesso quello eseguito nei giorni scorsi dall’equipe multidisciplinare della Clinica Ostetrica e Ginecologica del Santa Maria della Misericordia, in quanto la donna era al suo settimo cesareo, ma alla fine è andato tutto bene per la mamma e il suo bambino.

"Dopo una attenta valutazione clinica del caso - si legge in una nota dell'Ospedale di Perugia è stata attivata una equipe multidisciplinare e multiprofessionale e programmato il taglio cesareo, effettuato nella sala chirurgica dedicata al percorso covid del blocco operatorio “Luigi Moggi”. L’equipe multidisciplinare diretta dal prof. Sandro Gerli è stata coadiuvata dal medico anestesista e dal medico radiologo interventista oltre che dalle ostetriche di rifermento. Mamma e neonato, che non è risultato positivo al Covid, stanno bene e sono stati dimessi al proprio domicilio".

La Direzione Generale dell’Azienda Ospedaliera di Perugia ha poi comunicato che "nell’anno 2020 ci sono stati 1836 nati (45 da madre positiva al Covid-19) e di questi 488 assistiti con parto cesareo".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, mamma positiva al settimo cesareo: intervento riuscito a Perugia, il neonato è negativo

PerugiaToday è in caricamento