rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca

Coronavirus, Nucleo epidemiologico regionale: "Rt sotto 1". I dati sui contagi nelle case di riposo umbre

Dario e Onnis: "il trend dei positivi, sia tra gli ospiti che tra gli operatori, è in leggero calo"

“L’indice di riproduzione primaria Rt negli ultimi 14 giorni si sta attestando al di sotto del valore critico di 1": la valutazione porta la firma del Nucleo epidemiologico regionale, nel corso della videoconferenza di aggiornamento settimanale tenuta dal direttore regionale alla Salute, Claudio Dario, e dal commissario per l’emergenza Covid, Antonio Onnis. Gli esperti, in base allo studio dei dati, ribadiscono che il rallentamento è dovuto alle decisioni di contenimento prese a livello regionale e nazionale: “la riduzione della curva è compatibile con l’effetto delle misure di contenimento realizzate nel tempo”. 

Coronavirus, le nuove regole in Umbria: l'infografica della Regione

COVID E RSA - La task-force sta monitorando anche l'andamento dei contagi tra gli ospiti e il personale delle strutture residenziali e semiresidenziali. In ogni struttura è presente un referente sicurezza Covid adeguatamente formato. In tutta la regione risultano circa 3mila ospiti e 2mila 900 operatori. Attualmente sono 71 le strutture che presentano soggetti positivi e sono quindi oggetto di monitoraggio stretto. Il trend dei positivi, sia tra gli ospiti che tra gli operatori, è in leggero calo: ad oggi sono 307 gli ospiti e 130 gli operatori, con un crescente numero di guariti, 261. Tra i positivi ci sono 41 ospiti ricoverati in degenze ospedaliere. Si registrano purtroppo anche 48 decessi.  

Coronavirus, nuova ordinanza della presidente della Regione Umbria: il testo

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, Nucleo epidemiologico regionale: "Rt sotto 1". I dati sui contagi nelle case di riposo umbre

PerugiaToday è in caricamento