Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Coronavirus, maxi donazione della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia: la Regione compra i test rapidi

L'assessore Coletto: "La Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia, grazie all’impegno del presidente Giampiero Bianconi e al suo ‘Cda’ anche in questo momento ha dato il suo supporto alle istituzioni"

Ammonta a 750 mila euro la somma destinata dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia che permetterà alla Regione Umbria di finanziare l’acquisto di Test rapidi immunologici e molecolari per rilevare la positività al Covid-19, la cui sperimentazione ha preso il via in Umbria sotto la supervisione del Comitato tecnico-scientifico costituito tra Regione e Università.

“La Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia, grazie all’impegno del presidente Giampiero Bianconi e al suo ‘Cda’ – ha reso noto l’assessore Coletto – anche in questo momento ha dato il suo supporto alle istituzioni che operano sul territorio contribuendo, attraverso la sua donazione, all’allestimento in emergenza delle strutture sanitarie del nostro territorio”.

In particolare la Fondazione ha effettuato ordini per varie attrezzature: 1 centralina per monitoraggio della terapia intensiva, 22 ventilatori fissi per terapia intensiva, 6 ventilatori da sub intensiva, 4 ventilatori da trasporto per terapia intensiva, 20 sistemi di monitoraggio per terapia intensiva, 2000 mascherine FFP2, 3 mila occhiali a mascherina, 2000 tute di protezione. 

Coronavirus, la Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia compra macchinari per le terapie intensive e protezioni per i medici

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, maxi donazione della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia: la Regione compra i test rapidi

PerugiaToday è in caricamento