Coronavirus, tre casi positivi a Marsciano: 32 persone in quarantena

L'appello del Comune ai cittadini: "Serve un comportamento responsabile"

Tre casi di coronavirus e 32 persone in quarantena. Come spiega il Comune di Marsciano, con una nota ufficiale, "sono tre le persone che risultano positive al Covid-19 sul territorio comunale".

E ancora: "Al caso positivo dei giorni scorsi si aggiunge ora uno dei familiari di questa persona, che era quindi già sottoposto alla misura di isolamento ed un terzo individuo, non residente a Marsciano ma presente sul territorio per motivi familiari, che è risultato positivo ad un tampone pur essendo, al momento, asintomatico". 

Coronavirus in Umbria, la mappa al 29 settembre: tutti i dati comune per comune

Anche per lui "è quindi scattato l’isolamento contumaciale insieme agli altri membri della sua famiglia. Tutti e tre i casi sono sotto il continuo monitoraggio della Usl. Per quanto riguarda le persone in quarantena queste sono passate dalle 28 della scorsa settimana alle attuali 32". 

Coronavirus in Umbria, il bollettino del 29 settembre: 23 nuovi positivi e un nuovo ricovero in ospedale

Il Comune, prosegue la nota, "torna a ribadire l’assoluta necessità che tutti i cittadini continuino ad adottare un comportamento responsabile nel rispetto delle misure per il contrasto alla diffusione del coronavirus, a partire dalle ben note regole del distanziamento fisico, dell’igiene delle mani e dell’uso della mascherina".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 25 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 26 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 30 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 29 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 27 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 28 novembre: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento