menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, la famiglia Guarducci lancia la campagna "i nostri alberghi non si fermano": "Non ci pieghiamo alla psicosi"

Chiesto al sindaco Romizi di fare un video da far girare nel mondo con l'hashtag #perugianonsiferma

C'e voglia di reagire. C'è la necessità di reagire per non cadere nell'ennesimo abisso di una crisi. Dopo quella economica mai superata a Perugia e provincia e quella per il terremoto 2016, ora quella per l'emergenza coronavirus che sembra essere, dai primi dati, profondissima. Ed ecco dunque che molti cittadini, artigiani e imprenditori stanno lanciando delle proposte e degli appelli per cercare di allontanare la psicosi e gli effetti collaterali del virus. Tra questi anche Valeria Guarducci  titolare di Hotel Giò Wine e Jazz Area ed Etruscan Chocohotel che sulla scia dell’hashtag lanciato nei giorni scorsi, #MilanoNonSiFerma, anche per gli alberghi a tema Jazz, Vino e Cioccolato di Perugia si è pensato ad un hashtag che possa sensibilizzare l’opinione pubblica.

“Non vogliamo piegarci agli allarmismi e alla psicosi” afferma Valeria Guarducci “ed è per questo che, insieme ai miei collaboratori abbiamo deciso di lanciare questi hashtag #HotelGioNonSiFerma e #ChocohotelNonSiFerma, invitando i nostri colleghi del settore ricettivo e della ristorazione a fare altrettanto. Abbiamo superato la crisi del terremoto del 2016, che tra l’altro qui a Perugia non ha fatto cadere neanche una tegola, e non sarà certo il Coronavirus a metterci in ginocchio, né tantomeno la speculazione mediatica. Lanciamo altresì un appello al nostro sindaco, Andrea Romizi: quel video #MilanoNonSiFerma è emozionale e racconta la voglia di reagire della popolazione tutta, perché non realizzare un video con #PerugiaNonSiFerma, alla stregua di tante altre città italiane?"

"Siamo consapevoli - ha concluso - che non saranno né un hashtag né il video ad esso collegato a debellare questo virus, ma servirà almeno a debellare la paura, a ridare speranza alle persone, a far vedere al mondo intero che noi tutti operatori del Turismo non ci fermiamo  ma anzi, ripartiamo ancora più combattivi aprendo le nostre porte  ai viaggiatori, dunque vi aspettiamo a Perugia, perché Perugia non si ferma!”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento