Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca

Coronavirus in Umbria: individuati sei casi di variante indiana

Quattro tamponi provenivano dal territorio dell’Usl1  e altri 2 dall’Usl 2

Coronavirus in Umbria, individuati nuovi casi di variante indiana dopo i cinque scoperti l'8 giugno . Il Laboratorio regionale di microbiologia di Perugia continua l’attività di sequenziamento con il Centro zooprofilattico di Teramo. "Grazie a questa attività - scrive la Regione Umbria - , su 53 tamponi inviati, sono stati individuati 6 casi di variante B.1.167.2 (variante indiana): 4 tamponi provenivano dal territorio dell’Usl1  e altri 2 dall’Usl 2. La scelta dei campioni è stata casuale come prevede il protocollo per il sequenziamento".

La Regione Umbria rassicura, spiegando che "essendo il numero dei casi decisamente basso, la situazione rimane sotto controllo, visto che può essere garantito un capillare contact tracing. Proprio questa attività basata su un monitoraggio quotidiano, ha permesso di evidenziare tempestivamente i casi sequenziati". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus in Umbria: individuati sei casi di variante indiana

PerugiaToday è in caricamento