Lunedì, 21 Giugno 2021
Cronaca

Coronavirus: mascherine, disinfettanti, paracetamolo e tanti consigli, i farmacisti in prima linea

Paura e preoccupazioni lasciati sul bancone delle farmacie dai clienti che chiedono dispositivi di protezione e una parola di conforto

I farmacisti sono in prima linea per l’emergenza Coronavirus. Lo fanno dispensando medicine e consigli e anche rassicurazioni ai clienti spaesati di fronte a questa epidemia.

Cappellino, guanti e mascherina per proteggersi nel passaggio veloce nelle farmacie del centro storico di Perugia per chiedere come vanno le cose e come i farmacisti gestiscono i clienti. Tutte le farmacie si sono munite di pannelli protettivi al bancone, disinfettano di continuo e fanno entrare a turno. Una grossa mano ad evitare contatti viene anche dalla dematerializzazione delle ricette, ma rimangono sempre un presidio territoriale molto importante.

I clienti, o utenti, della farmacia chiedono quasi tutti le stesse cose, e cioè mascherine, detergenti e disinfettanti (l’introvabile alcol denaturato), guanti e farmaci generici, soprattutto quelli a base di paracetamolo che hanno scalzato l’ibuprofene che presenterebbe controindicazioni per il Covid19.

Come si amplifica qualche notizia relativa al contrasto farmacologico al Covid19 ecco che tutti si precipitano in farmacia a chiedere la vitamina C o D, oppure farmaci ospedalieri o prodotti antivirali ancora in fase di sperimentazione. Gli acquisti, quindi, confermano i farmacisti, seguono la diffusione di notizie su giornali, tv e radio e internet. I termometri, ad esempio, sono andati a ruba nei primi giorni dell’emergenza e ancora adesso se ne vendono.

Oltre gel e mascherine, però, c’ anche un importante funzione sociale che i farmacisti, nonostante barriere di protezione e igienizzazione del bancone, continuano a fornire: quella di informare correttamente gli utenti e anche di gestire l’ansia e le preoccupazioni, con una parola per tutti, un consiglio, soprattutto per gli anziani, raccomandando di uscire solo per vere necessità, mantenere le distanze e , raccomandiamo i nostri clienti di non uscire tutti i giorni e mantenere la distanza di un metro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus: mascherine, disinfettanti, paracetamolo e tanti consigli, i farmacisti in prima linea

PerugiaToday è in caricamento