Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Andamento dell'epidemia in Umbria, mai dati cosi bassi da novembre 2020. Ma a Gubbio è allarme contagi: scatta indagine

Ricoveri e terapie intensive in forte ribasso. Orvieto vicina al Covid Free. Indice contagio regionale a quota 80 ogni 100mila abitanti

Terni ad un passo dalla soglia della zona bianca - che scatta sotto l'indicatore di 60 ogni 100mila abitanti - e Perugia a poca distanza con un dato di 86 ogni 100mila abitanti. L'andamento settimanale dell'epidemia in Umbria porta in dote soltanto ottimi risultati nella lotta al coronavirus: oramai la zona gialla sembra data dal 26 aprile per scontata. Ma questo è solo un piccolo traguardo dato che il grosso risiede nel riportare alla normalità le strutture ospedaliere per recuperare  le sospese prestazioni sanitarie per altre patologie più mortali ma meno contagiose. I ricoveri ordinari sono passati da una soglia di 554 a 242 e la discesa è attesa ancora più pronunciata per le prossimi due-tre settimane. Le terapie intensive dopo il calo da 87 posti occupati ora si è attestatano intorno alle 35-36 unità oscillando nei pressi di quella soglia di occupazione (oltre la quale scatta l'allarme) del 30 per cento delle postazioni occupate. Stazionari i decessi da 10 giorni intorno alla media di 5 giorni.

ricoveri-ordinari-2

In calo tutti i contagi per fasce di età: anche quelle più a rischio 14-18 e 19-24 che si attestano intorno a quota 100 ogni 100mila abitanti. Sul fronte dei territori regionali tutti sono ai minimi storici in fatto di incidenza. Anche la Valnerina è rientrata nei valori. I distretti in provincia di Perugia con meno rischio contagio sono il Trasimeno, la Media Valle del Tevere, Spoleto e Perugia. Vicino ad essere Covid-free l'Orvietano dove l'incidenza è 7 ogni 100mila abitanti. Sorvegliato speciale invece è l'Altochiascio per via del caso Gubbio dove ormai da diverse settimane i contagi continuano ad aumentare in maniera pericolosa anche per via di comportamenti non rispettosi delle norme anti-contagio.

incidenza-distretti-22-aprile-1-2

La situazione va ulteriormente monitorata come annunciato dall'assessore regionale Luca Coletto che ha annunciato uno studio per capire le dinamiche di questo dato in controtendenza. Anche Umbertide, in Altotevere, è uno dei comuni sorvegliati dalla task-force regionale dopo essere tornato in rosso a differenza di Città di Castello in netto miglioramento. Anche in questo municipio superata la soglia di indice di contagio 200 ogni 100mil abitanti.

mappa-comuni-covid-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Andamento dell'epidemia in Umbria, mai dati cosi bassi da novembre 2020. Ma a Gubbio è allarme contagi: scatta indagine

PerugiaToday è in caricamento