menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, cosa fare in caso di positività: le indicazioni da seguire

Dal 10 novembre la disposizione di isolamento contumaciale viene emessa dalla Usl, ma per evitare cluster familiari i medici di base possono richiedere il ricovero nei Covid hotel o in alloggi temporanei

L'emergenza coronavirus ha imposto in questi mesi un grande sforzo comunicativo ai Comuni umbri, come di tutta Italia, impegnati ad aggiornare i cittadini sulle viarie norme anti-Covid e sulle regole di comportamento da seguire per limitare il diffondersi del contagio. Non fa eccezione quello di Marsciano che in questi giorni sui social ha richiamato "l'attenzione della popolazione sulle procedure in caso di positività al coronavirus".

L'Umbria resta in 'zona arancione': cosa si può fare e cosa è vietato

"Come noto dal 10 novembre 2020 - scrive l'amministrazione comunale - la disposizione di isolamento contumaciale viene emessa dal servizio prevenzione della Usl Umbria 1 che con una mail notifica al soggetto positivo interessato le modalità e la decorrenza dell'isolamento. Di conseguenza gli eventuali componenti del nucleo familiare convivente del soggetto positivo sono automaticamente tenuti all’isolamento fiduciario in quanto suoi contatti stretti. Purtroppo, il verificarsi di cluster familiari, ovvero di contagi che interessano progressivamente tutti i componenti della famiglia, induce a porre la massima attenzione sul corretto svolgimento degli isolamenti.

Le indicazioni per la durata e il termine di isolamento e quarantena

L'amministrazione marscianese ricorda poi che "è data facoltà ai medici di medicina generale di richiedere eventuale ricovero dei positivi asintomatici o con sintomi lievi presso i covid hotel predisposti dalla Regione. Alternativamente, e sempre per garantire la separazione tra componenti positivi e negativi all’interno del nucleo familiare, specie in presenza di categorie fragili e per situazioni di alloggi che tecnicamente non consentono un corretto e pieno isolamento, i medici di famiglia potranno contattare la protezione civile comunale per verificare possibili alloggi temporanei".

Ecco le indicazioni  da seguire...

RACCOMANDAZIONI PER LA PERSONA IN ISOLAMENTO

RACCOMANDAZIONI PER FAMILIARI E CONVIVENTI 

RACCOMANDAZIONI PER LA SANIFICAZIONE AMBIENTALE

Continua a leggere >>>

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento