Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

Coronavirus, il dolore del sindaco di Città di Castello: "Scompare un caro amico"

Bacchetta: "Potenziata la terapia intensiva all'ospedale di Città di Castello per pazienti colpiti da Covid-19"

Un'intera comunità in lutto: "La scomparsa di Ivano Pescari, un caro amico ex dipendente comunale, ci lascia tutti nello sconforto. Alla famiglia porgiamo le più sentite condoglianze. Appena questo terribile momento sarà passato lo ricorderemo come merita" dichiara il sindaco Luciano Bacchetta, ricordando la prima vittima del coronavirus in Umbria. 

VIDEO Coronavirus, il sindaco di Città di Castello: "Diciamo addio a un amico"
 

All'ospedale di Città di Castello, intanto, viene potenziata la terapia intensiva: "Nel frattempo  - spiega il sindaco Bacchetta - ci giunge la comunicazione dalla Regione dell'Umbria che nell'ospedale di Città di Castello è stata individuata un'area per pazienti Covid con letti di pneumologia e un turno medico infermieristico specifico, verranno attivati altri 4 posti di terapia intensiva. E' già in funzione una zona grigia annessa al porto soccorso per i pazienti sospetti. Rimangono invariate le attività mediche oncologiche e chirurgiche e quelle del Dipartimento materno-infantile. E' stato previsto dalla Regione Umbria un aumento del budget per la Residenza Protetta Muzi Betti. E' dovere dell'Amministrazione comunale, in questo momento di emergenza, collaborare con Regione Umbria ed Asl: di fronte all'emergenza non possono esistere campanili". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, il dolore del sindaco di Città di Castello: "Scompare un caro amico"

PerugiaToday è in caricamento