menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ruba tre taniche piene di gasolio dal cantiere dove lavora, beccato dalla Polizia di Assisi

L'operaio è stato fermato nell'ambito dei controlli sugli spostamenti a causa del Coronavirus

Gli agenti del Commissariato di Assisi hanno fermato, a Rivotorto, un’autovettura con a bordo due operai, un 40enne originario abruzzese e un 30enne di Assisi, quest’ultimo con precedenti penali. I due dichiaravano di aver appena terminato il turno di lavoro in un cantiere stradale sulla E45 a Perugia.

Il 40enne apriva il portabagli per recuperare la propria autocertificazione, ma la manovra consentiva agli agenti di notare tre taniche da 25 litri in plastica bianca ciascuna delle quali piena di liquido.

Alle domande circa la provenienza di quel materiale l’operaio prima diceva che erano di proprietà del collega e poi confessava di aver sottratto il gasolio dal cantiere dove i due lavoravano, specificando che si trattava del carburante in uso alle macchine edili.

Da qui la denuncia per appropriazione indebita.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, Assisi in lutto: è morto Mauro Venarucci

Attualità

Coronavirus in Umbria, vaccini anche in farmacia: c'è l'accordo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento