Cronaca

Coronavirus, senza documenti alla guida di un'auto rubata: arrestato un 22enne a Perugia

L'uomo è stato fermato dai Carabinieri di Perugia ai quali ha fornito false generalità: ora è in carcere a Capanne

Nemmeno l'emergenza coronavirus ferma ladri e delinquenti, come dimostrano i furti e le 'spaccate' dei giorni scorsi in Umbria. E il lavoro dei carabinieri di Perugia, impiegati nei controlli sulle strade per smascherare i 'furbetti' delle norme-anticontagio, non si ferma nemmeno sul fronte parallelo del contrasto dei reati contro il patrimonio.

Coronavirus, controlli al Trasimeno: chi tranquillamente a pesca, chi ai giardini e chi ubriaco

In tale contesto, i militari della Sezione Radiomobile del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Perugia hanno fermato all'interno del parcheggio di una frazione a nord del capoluogo un cittadino algerino 22enne, che era alla guida di una macchina il cui furto era stato denunciato alcuni giorni prima. Alla vista dei carabinieri l'uomo ha tentato la fuga ma è stato neutralizzato dai militari ai quali, non essendo in possesso dei documenti d’identità, ha fornito false generalità. 

Ai domiciliari dopo una rapina, lo trovano a spasso in città: arrestato e multato

Dopo gli approfondimenti che hanno chiarito la sua posizione,sono arrivati così il 'fermo di indiziato di delitto" con l’accusa di ricettazione e anche l'arresto per false generalità. L'uomo è stato trasferito nel carcere di Capanne e le misure sono state convalidate dal Giudice che ha disposto la sua permanenza in carcere, in esecuzione di custodia cautelare.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, senza documenti alla guida di un'auto rubata: arrestato un 22enne a Perugia

PerugiaToday è in caricamento