Cronaca

Coronavirus, continua il trend positivo di Città di Castello. Nuova distribuzione dei buoni spesa

Il vice sindaco Secondi: "Un pensiero di vicinanza alle strutture che accolgono anziani"

Sei guariti e non nessun nuovo positivo a Città di Castello. "Il trend è confermato e ci dà estrema speranza - commenta il vice sindaco Luca Secondi - Nella giornata di domani, giovedì 23 aprile, ci sarà un’ulteriore consegna dei Buoni Spesa. E’ stata scelta la località di Cerbara perché attraverso il sistema drive-in si garantisce la sicurezza per i cittadini. E’ stato copiato da altre realtà dove ha funzionato".

Oltre ai 235mila euro che il Governo ha stanziato per i Buoni Spesa, il Comune di Città di Castello ha deciso di fare fronte alle richieste aggiuntive attraverso risorse proprie e associazioni "così da coprire l’edigenza di tutte le 802 famiglie che hanno fatto domanda".

"La fragilità principale in questo contesto, oltre quella sanitaria - aggiunge - è la criticità economica del nostro territorio. La presidente di Muzi Betti, Andreina Ciubini, ha comunicato le molte donazioni che proseguono a favore della residenza per anziani: il presidente dei Medici di Famiglia Graziano Conti ha donato mascherine e un benefattore anonimo un tablet per collegamenti video tra ospiti e familiari. Lancio un messaggio di vicinanza a tutte le strutture che accolgono anziani della nostra città, perché è questo il segmento sociale più a rischio e per un messaggio di empatia. Quello che noi stiamo vivendo oggi, per loro è il regime quotidiano. Concludo citando un filosofo: la strada in salita e la strada in discesa sono la stessa strada, continuiamo dunque nella stessa direzione”. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, continua il trend positivo di Città di Castello. Nuova distribuzione dei buoni spesa

PerugiaToday è in caricamento