menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ciclismo, attesa in Valnerina per la Tirreno-Adriatico: piano anti-Covid della Prefettura

Il prefetto Gradone ha riunito il Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica in vista delle due tappe umbre della 'corsa dei due mari' e di quelle del Giro d'Italia femminile che toccheranno l'area di Assisi

C'è grande attesa tra gli amanti del ciclismo in Umbria per le due tappe della 'Tirreno-Adriatico' (10 e 11 settembre in Valnerina) e le altrettante del Giro d'Italia femminile (il 13 e il 14 nell'area di Assisi) che toccheranno in questo mese il 'Cuore verde d'Italia'. E proprio per esaminare i profili di sicurezza connessi al transito in quei territori, il prefetto di Perugia Armando Gradone ha riunito ieri in prefettura il Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, dedicando particolare attenzione alle ulteriori precauzioni per il contenimento della diffusione del Covid-19, anche alla luce dei recenti aumenti dei contagi nella regione.

In collegamento telematico, per RCS Sport, Stefano Allocchio ha illustrato i dettagli organizzativi della Tirreno Adriatica, soprattutto nelle fasi più delicate dell’arrivo a Cascia e della partenza da Norcia. Nel corso dell’incontro è stato, quindi, approvato il piano di sicurezza della manifestazione sportiva. Presenti all’incontro, oltre ai vertici provinciali delle Forze di polizia e dei Vigili del fuoco, tutti i rappresentanti delle amministrazioni comunali interessate.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Giro d'Italia 2021, tre tappe in Provincia di Perugia: "Disagi alla viabilità ripagati dalla visibilità offerta al nostro territorio"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento