Coronavirus, il sindaco Romizi: "A Perugia 297 pazienti positivi, 21 guariti ufficialmente e 63 clinicamente guariti"

Sei morti e 1665 persone in isolamento. Ordinanza per l'obbligo delle mascherine? "Stiamo valutando"

Coronavirus, il punto della situazione a Perugia. A stilarlo è il sindaco Andrea Romizi, con la relazione al consiglio comunale in videoconferenza: "Abbiamo un’interlocuzione quotidiana con l’azienda ospedaliera e il commissario straordinario Onnis - ha spiegato il sindaco- con una collaborazione proficua che ancora prosegue. I dati forniti dall’azienda ospedaliera alle ore 9,00 del 6 aprile per Perugia parlano di 3.095 tamponi eseguiti che hanno interessato 1.996 cittadini. I tamponi positivi sono stati 377 per 297 pazienti positivi, i ricoverati sono 26 e i sospetti covid 57. 1.665 i soggetti in isolamento, 63 le persone clinicamente guarite e 21 i soggetti guariti ufficialmente, mentre i deceduti in città 6".

E ancora: "In questa fase -ha aggiunto- sembra esserci una stabilizzazione della curva che consente agli ospedali di riprendere fiato dopo una fase particolarmente convulsa ma l’allarme non è affatto rientrato e non possiamo che rimarcare anche al fine di non vanificare i sacrifici fatti, di osservare le misure date".

Per quanto riguarda un'ordinanza sull'obbligo della mascherina, il sindaco ha spiegato che è in corso una valutazione: "C’è una discussione molto complessa rispetto a quello che sarà finita l’emergenza. -ha concluso- Dovremo trovare un modo per convivere almeno per un certo periodo di tempo con il virus almeno finché non saremo riusciti a debellarlo. Da qui alcune scelte adottate in alcune regioni come la Lombardia e la Toscana che hanno implementato l’obbligo della mascherina. È una valutazione che faremo anche noi in questa prospettiva". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul fronte dei controlli, invece, il sindaco rileva che "La maggioranza dei cittadini ha compreso la necessità di rispettare le restrizioni e li ringrazio, ma sollecitiamo tutti a proseguire per non vanificare gli sforzi fatti finora". In numeri è così: "Una delle attività che ci ha occupato maggiormente è stata quella dei controlli, che ha visto in campo 19 pattuglie delle forze dell’ordine e 10 di Protezione civile. Anche nella nostra città, su previsione del Prefetto in attuazione dei decreti legge nazionali, è stato attivato l’esercito. Come Polizia locale le persone controllate sono state 2.698, 8 quelle denunciate e 18 le sanzioni; 221 gli esercizi commerciali controllati e 3 titolari denunciati". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I migliori ristoranti di Perugia, la classifica dei primi dieci

  • Perugia-Ancona, incidente tra auto e camion: muore 30enne

  • Umbria, follia al supermercato: gira senza mascherina e prende a testate l'uomo che gli chiede di indossarla

  • Umbria, incidente lungo la E45: muore motociclista, strada chiusa al traffico

  • Un'azienda perugina protagonista al matrimonio vip di Elettra Lamborghini sul Lago di Como

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 29 settembre: tutti i dati comune per comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento