Cronaca

I numeri umbri da zona bianca tra i migliori di Italia: in controtendenza Altotevere e due comuni

Dopo un marzo difficile la Valnerina è il primo distretto Covid-free della regione

Da lunedì, 7 giugno, tutta l'Umbria sarà in zona bianca. La decisione è figlia di numeri sul contagio in Umbria che sono tra i migliori in Italia. Si ritorna dunque ad una normalità più accentuata: via il coprifuoco per prima cosa. Ma le regole di massima prudenza restano e vanno rispettate per evitare una risalita dei contagi che sarebbe drammatica a livello economico e sociale. Tornando ai dati: sono 28 i casi ogni 100mila abitanti ed entrambe le province hanno praticamente gli stessi valori. I distretti: la Valnerina è addirittura ad oggi tutta Covid free, al secondo posto l'orvietano (7 casi ogni 100mila abitanti) e al terzo lo spoletino con un'incidenza di 10 casi ogni 100mila abitanti. Tutti gli altri sono sotto la soglia di 37 fatta eccezione per l'Altotevere, che come territorio va decisamente in controtendenza: 116 casi ogni 100mila abitanti. 

Umbria in zona bianca: via il coprifuoco e nuove regole per i posti a tavola nei ristoranti. Ecco cosa cambia

È Città di Castello, seppur con una situazione gestibile a livello di tracciamenti e di ricoveri, il territorio più a rischio contagi. Nei comuni sotto i 5mila abitanti sono due quelli con incidenza superiore a 200 casi: ovvero Citerna e Piegaro. In particolare quest'ultimo è stato oggetto di una specifica strategia di testing mirata ad un approfondimento all’interno di un cluster. La task-force regionale dunque resta ben vigile anchesui casi minori. "Anche l’andamento regionale dei tassi di incidenza per classe d’età - spiegano dal nucleo epidemiologico - conferma una sostanziale stabilità del dato, sempre inferiore a 200 casi per 100.000 abitanti, con maggiori oscillazioni tra la popolazione più giovane (3-18 anni) con incidenze superiori alla media regionale. Per contro la popolazione con 70 anni e più conferma incidenze sempre inferiori al dato medio regionale".

Coronavirus, Tesei: "Umbria in zona bianca grande risultato, ora nessun passo indietro"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I numeri umbri da zona bianca tra i migliori di Italia: in controtendenza Altotevere e due comuni

PerugiaToday è in caricamento