Coronavirus, adolescenti multati. Il sindaco: "Siate genitori responsabili"

Il sindaco di Tuoro sul Trasimeno: "C'è un vuoto chiamato ruolo genitoriale ed è inutile demandare alle istituzioni, alla scuola l'azione educativa e pedagogica che dovrebbero svolgere i genitori"

"Nei giorni scorsi il Comandante della Polizia Locale ha comminato due sanzioni nei confronti di soggetti adolescenti. Nonostante tutto alcuni ragazzi hanno continuato ad assembrarsi". Il sindaco di Tuoro sul Trasimeno, con un post su Facebook, aggiorna il bollettino dell'epidemia coronavirus - "non si registra nessun nuovo caso di positività al Covid-19 nel nostro territorio. Non risulta nessun ulteriore guarito ed il numero dei positivi è rimasto invariato ed è di 16 persone" - e manda un messaggio ai genitori del Comune lacustre: "Dobbiamo cercare di dialogare con le nuove generazioni ed ove possibile abbiamo sempre cercato di evitare azioni sanzionatorie invitando i ragazzi al rispetto del distanziamento, all'uso delle mascherine ed all'osservanza di regole e divieti".

E ancora: "Purtroppo, nonostante l'emergenza sanitaria in atto e la criticità della situazione, in molti sembrano non comprendere ed hanno comportamenti imprudenti che mettono a rischio la propria salute e quella degli altri. Sappiamo il bisogno di socialità, di contatto, di comunicazione, di relazione di cui hanno bisogno i nostri ragazzi".

Per il primo cittadino, Maria Elena Minciaroni, "la libertà è fondamentale e capiamo lo spirito di ribellione dei giovani ed è comprensibile, a volte, l'atteggiamento di sfida nei confronti delle istituzioni, dei veti, delle imposizioni, delle regole ma ciò che non si può accettare è la maleducazione e la mancanza di rispetto. C'è un vuoto chiamato ruolo genitoriale ed è inutile demandare alle istituzioni, alla scuola l'azione educativa e pedagogica che dovrebbero svolgere i genitori. Siamo nella seconda ondata di una pandemia, tenete a casa i vostri figli e quando potete controllate i loro comportamenti. Siate genitori responsabili, soprattutto ricordatevi di una delle malattie delle nuove generazioni di questa nostra società moderna che non si chiama Covid ma alcol". 

Cattura-83-35

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Perugia: minorenne trovato in casa senza vita

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 12 gennaio: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 13 gennaio: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa all'11 gennaio: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 14 gennaio: tutti i dati comune per comune

  • Umbria "arancione", Presidente Squarta: "E' assurdo". Lettera alle altre Regioni: "Uniti per ottenere subito soldi per i commercianti"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento