Cronaca

Coronavirus, via le mascherine all'aperto: cade anche in Umbria l'obbligo di indossarle

La nuova regola valida da lunedì 28 giugno nelle regioni in zona bianca (al momento tutte) ma solo nei casi in cui è possibile mantenere il distanziamento di almeno un metro

Con tutta l'Italia in zona bianca, nonostante le preoccupazioni per la crescente diffusione della variante Delta del coronavirus, da lunedì 28 giugno cade in tutto il Paese l'obbligo di indossare la mascherina all'aperto. Non fa eccezione l'Umbria (con l'eccezione di Norcia) dove nel frattempo continua a calare la curva epidemica e migliorano i dati relativi all'emergenza sanitaria anche grazie all'incedere della campagna vaccinale.

Coronavirus, a Norcia resta l'obbligo della mascherina all'aperto: ordinanza e proroga

A dare l'annuncio nei giorni scorsi, dopo il parere favorevole del Comitato tecnico scientifico nazionale, era stato il ministro della Salute Roberto Speranza. La mascherina andrà comunque sempre portata con sé per essere indossata quando non sarà possibile mantenere il distanziamento di almeno un metro all’aperto. Rimarrà invece per ora l’obbligo di mascherina nei luoghi al chiuso, negli ambienti sanitari secondo i protocolli in essere e anche sui mezzi pubblici. L'uso della mascherina resta poi fortemente raccomandato ai soggetti fragili e immunodepressi e a chi sta loro accanto.

La variante Delta spaventa anche l'Umbria: "Valutiamo di anticipare i richiami dei vaccini"

I SINDACI - Sul tema sono intervenuti anche i sindaci umbri, rappresentati da Michele Toniaccini: “La variante Delta, individuata anche nella nostra regione, desta un po’ di preoccupazione e, per questo non possiamo abbassare la guardia proprio adesso – afferma il primo cittadino di Deruta, presidente di Anci Umbria -. Il provvedimento di togliere da lunedì 28 giugno le mascherine all’aperto in zona bianca è un primo segnale di ritorno alla normalità, ma occorre sempre mantenere alta la guardia. Le autorità sanitarie hanno valutato l'impatto della variante su chi è già stato vaccinato e dai loro studi è emersa la possibilità di togliere la mascherina all'aperto. Tuttavia, il dispositivo di sicurezza va sempre portato con sè per indossarlo quando necessario e, in ogni caso, dobbiamo continuare a prestare massima attenzione e allerta nei luoghi chiusi e soprattutto laddove ci siano gli assembramenti. Seguiamo quanto ci viene indicato, continuando a usare grande senso di responsabilità, perché la pandemia non è ancora sconfitta e la campagna di vaccinazione non è terminata”.

Coronavirus in Umbria, la mappa al 27 giugno: tutti i dati comune per comune

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, via le mascherine all'aperto: cade anche in Umbria l'obbligo di indossarle

PerugiaToday è in caricamento