menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Corciano, un matrimonio da favola: il Comune apre agli sposi due storiche ville

Sposarsi a Corciano? Ora è possibile farlo anche in luoghi diversi dal Comune. L’amministrazione ha infatti perfezionato il progetto per assecondare le ultime tendenze in materia di celebrazione dei matrimoni e delle unioni civili anche al di fuori della casa comunale. L’intento, spiega il Sindaco Cristian Betti “è valorizzare al meglio le eccellenze del territorio e dare un ventaglio più ampio di scelta a chi decide di sposarsi  con rito civile nel nostro territorio”. Una iniziativa che, dopo il passaggio in Consiglio Comunale è già operativa e prevede la possibilità di scegliere di sposarsi con rito civile non più ‘solo’ presso la Sala Consiliare o il Chiostro del Palazzo Comunale, ma anche presso altre due strutture, selezionate tramite apposito bando di evidenza pubblica, che presentano caratteri di eccellenza storica, architettonica ed evocativa e situate in contesti storico-naturalistici di grande pregio.


Si tratta di Villa Pignattelli a Ellera e Villa Pieve di fronte alla Pieve del Vescovo. Si estende quindi la lista dei luoghi pubblici dove celebrare i matrimoni e le unioni civili, offrendo a quanti decidono di sposarsi a Corciano l’opportunità di preferire un luogo piuttosto che un altro, ma tutti di altissimo pregio. “E’ una iniziativa positiva che molti comuni, anche umbri, stanno adottando – aggiunge ancora il Sindaco - e che consente di valorizzare luoghi meravigliosi del nostro territorio”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, bonus di 2400 euro: ecco a chi spetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento