Cronaca

Covid e crisi, il Comune di Corciano fa slittare dopo l'estate la tassa sui rifiuti: le nuove date

Con una delibera arriva la proroga di ulteriori 3 mesi per le scadenze dei pagamenti della TARI

L'assessore Pierotti

Slitta ancora il pagamento della Tari, la tassa sui rifiuti, dopo la decisione dell'amministrazione comunale di Corciano che ha deciso di andare incontro a cittadini e imprese molto provate dalla crisi post-Covid. Dal Comune arriva la proroga di ulteriori 3 mesi per le scadenze dei pagamenti della TARI, che slittano da giugno a settembre, per venire incontro alle difficoltà delle famiglie e delle imprese per la crisi del Covid19.

"Un'iniziativa presa dalla commissione che abbiamo costituito durante l’emergenza sanitaria - dice il vicesindaco Lorenzo Pierotti - composta da tutte le forze di maggioranza e di opposizione, per aiutare i cittadini e i commercianti nella difficile ripresa dopo la crisi del Coronavirus". Ecco le nuove scadenze della TARI 2020: si potrà pagare in soluzione unica a settembre 2020 oppure in tre rate : settembre 2020, novembre 2020 e gennaio 2021. Una misura che si aggiunge agli altri provvedimenti presi dal Comune, come l'ordinanza e la delibera per i tavolini gratis a ristoranti, bar e caffè. La delibera dispone lo slittamento delle date di scadenza della rata unica e delle quattro rate della Tari 2020. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid e crisi, il Comune di Corciano fa slittare dopo l'estate la tassa sui rifiuti: le nuove date

PerugiaToday è in caricamento