menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Corciano, il primo cliente della pasticceria è un rapinatore "perugino" mattiniero

Poco dopo le sei della mattina del 9 aprile una commessa è stata rapinata da un uomo con il volto travisato e probabilmente una pistola giocattolo. Si è accontentato del fondo cassa. Si indaga nel mondo dei tossicodipendenti

Ha aspettato che tirassero su la saracinesca della pasticceria, poco dopo le 6, per mettere a segno una rapina per pochi spiccioli. E' accaduto al centro del quartiere di San Mariano di Corciano la mattina del 9 aprile. La Polizia ha raccolto la testimonianza della commessa che si è trovata di fronte un uomo con il volto travisato che ha utilizzato per farsi dare l'incasso una pistola. Quasi certamente, secondo la Questura, era un'arma giocattolo.

L'uomo, secondo la commessa, aveva un accento chiaramente perugino. Il bottino è stato poco meno di 100 euro; data l'ora c'era solo il fondo cassa. Il rapinatore sarebbe fuggito a piedi. Si indaga negli ambienti dei tossicodipendenti locali.  L'orario e le modalità non rientrano nelle modalità con cui operato i "professionisti". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento