menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Corciano in lutto, è morto Carlo Brugnami. Il dolore del sindaco: "Ci mancherai"

"Corciano perde un grande sportivo e appassionato di ciclismo". Sono affranti, il Sindaco Cristian Betti e l'assessore allo sport Luca Terradura nell'apprendere della scomparsa, a 79 anni, di Carlo Brugnami. Presidente onorario della società Secom Forno Pioppi di Mantignana, il paese dove viveva era un personaggio molto noto nel settore. "Carlo è stato un grandissimo - prosegue il primo cittadino - innamorato del 'suo' ciclismo, da professionista (tra il 1960 e il 1965, corse per la Torpado, la Philco TV, la Gazzola, la Lygie e la Molteni vincendo il Gran Premio Roveta nel 1960 e una tappa al Gran Premio Ciclomotoristico nel 1961 - ndr) ma anche da dirigente e cultore appassionato, soprattutto verso i giovani. Ci mancherà, ma lo ricorderemo sempre. Condoglianze sentite alla sua famiglia".


Fa eco l'assessore Terradura "Carlo era un uomo sempre pronto a raccontare le sue gare ai giovani, come le 6 edizioni del Giro d'Italia, le 2 del Tour de France ed i mondiali del 1960 ai quali partecipò, con gli occhi, l'entusiasmo e soprattutto la generosità di chi voleva trasmettere la propria passione".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento