menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Corciano, in arrivo la tassa sui rifiuti, ma il costo è “bloccato” dal 2018

Vicesindaco Lorenzo Pierotti: "Stanziati 50.000 euro per riduzioni alle famiglie"

A Corciano la Tari - che è già una delle più basse dell’Umbria - non aumenterà. Sono in stampa le cartelle Tari 2020 e si confida nel recapito in settimana massimo inizio della prossima. Sarà possibile provvedere al versamento dell’importo dovuto in unica soluzione entro il 30 settembre prossimo oppure in 2 rate, scadenti il 30 settembre e il 30 novembre 2020. 

Entro il 31 ottobre le famiglie potranno presenta le domande di riduzione ed in seguito, tra novembre e dicembre  verrà inviata la rata finale che dovrà essere pagata entro il 1 febbraio 2021. A sottolineare una particolarità che dà anche la misura dell’impegno dell’amministrazione sul fronte socio-economico è il Vicesindaco con delega al bilancio Lorenzo Pierotti. 

“Non solo questa imposta comunale non aumenta per il terzo anno consecutivo – sottolinea – ci saranno inoltre delle agevolazioni per i cittadini: la cifra per lo sconto alle famiglie è stata aumentata da 15.000 euro a 50.000 euro”. La riduzione verrà concessa in base alle risorse disponibili creando una graduatoria in ordine crescente di Isee. “Lo scorso anno con 15.000 euro a disposizione – spiega ancora Pierotti – su 184 domande ne abbiamo accolte 116 e le riduzioni andavano da un minimo di 40 euro fino a circa 200 euro, quest’anno con 50.000 euro siamo sicuri di aiutare molte più famiglie”. Intanto è stato pubblicato il bando per partecipare sul sito istituzionale (con scadenza 31/10/2020). Le agevolazioni saranno applicate con la decurtazione dall’ultima rata che verrà recapitata successivamente.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Giro d'Italia 2021, tre tappe in Provincia di Perugia: "Disagi alla viabilità ripagati dalla visibilità offerta al nostro territorio"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento