Coppa Italia, Napoli-Perugia: arrestati 5 ultras campani fuori dal 'San Paolo'

Prima del match la Polizia ha fermato e controllato la loro auto, trovando fuochi pirotecnici proibiti: la Questura ha emesso Daspo per tutti

Se Gennaro Gattuso e il suo Napoli hanno festeggiato il 2-0 rifilato al Perugia con cui ieri (martedì 14 gennaio) hanno staccato al 'San Paolo' il pass per i quarti di finale della Coppa Italia, non è stato così per cinque ultras azzurri arrestati dalla Polizia (per possesso di fuochi pirotecnici di genere proibito) prima del match con la Questura che ha poi emesso nei loro confronti anche Daspo per periodi da 4 a 5 anni. 

Napoli-Perugia 2-0: le pagelle

IL FATTO - L'arresto è arrivato nel corso dei servizi di prevenzione e controllo svolti fuori dallo stadio da alcuni agenti del Commissariato San Paolo, che ha fermato e controllato su una Fiat 500 nell'area di parcheggio di piazza D'Annunzio, nelle immediate vicinanze della Curva B. Nell'auto sono state poi rinvenute 24 aste rigide, 10 manufatti artigianali di illegale fabbricazione di tipo pirotecnico comunemente denominati "track", 12 "black thunder", 28 fumogeni, 2 barattoli  di "smoke signals", un segnale fumogeno tipo "boetta", 10 fumogeni con "black thunder" uniti con nastro isolante bianco. Ecco così che per le cinque persone (due dei quali con precedenti e uno già sottoposto a Daspo) è così scattato l'arresto per possesso di artifizi pirotecnici in occasione di manifestazioni sportive.

Cosmi: "Il mio Grifo da Serie A se...."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 4 positivi a Passignano sul Trasimeno, il sindaco blocca eventi, feste e cerimonie

  • Tragedia in Grecia: a Solomeo l'ultimo saluto a Carlotta Martellini, fiore appassito troppo in fretta

  • L'ultimo saluto a Carlotta Martellini, il funerale fissato per sabato 1 agosto a Solomeo

  • Scooter parcheggiato davanti alla porta di casa per una notte intera: "Complimenti, il centro è tutto tuo"

  • Tragedia di Mykonos, Carlotta e la sua risata: il ricordo delle amiche. Il professore ai genitori: "Avete solo cercato la felicità di vostra figlia"

  • Coronavirus in Umbria, è un neonato il nuovo paziente ricoverato a Perugia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento