Perugia, blitz della Finanza nelle copisterie universitarie: mega multa da 2,3 milioni di euro

Trovati 11mila volumi pronti per essere stampati: i tre titolari rischiano fino a 3 anni di carcere

Scatta il blitz della Finanza di Perugia nelle copisterie universitarie della città. E arriva una mega sanzione da 2,3 milioni di euro. I militari hanno denunciato tre titolari di copisterie operanti nella zona universitaria di Perugia.

Secondo quanto ricostruito dalla Guardia di Finanza, all’interno delle copisterie i libri venivano fotocopiati integralmente e le copie vendute a un prezzo inferiore a quello del testo.

I tre denunciati rischiano la pena della reclusione da sei mesi a tre anni e la multa da 2.582 a 15.493 euro. Ai tre, spiega ancora la Finanza, è stata applicata la sanzione amministrativa prevista dalla Legge sul Diritto d’Autore contestando, complessivamente, una sanzione pecuniaria di oltre 2,3 milioni di euro. 

I Finanzieri hanno sequestrato sette tre hard disk e pen drive, al cui interno erano custodite, in formato digitale, le scansioni integrali di oltre 11.000 volumi universitari, pronte per essere stampate e rivendute.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In forma dopo i 40/50 anni, ecco la dieta giusta

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 25 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 23 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 26 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 24 novembre: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento