Insulti e graffi in volto al controllore, nei guai una coppia di viaggiatori senza biglietto

I fatti su un treno regionale, alla richiesta di mostrare il titolo di viaggio la coppia ha accusato il controllore di essere razzista e poi lo ha aggredito

Viaggiano senza biglietto e aggrediscono il controllore, marito e moglie sotto processo, difesi dall’avvocato Lorena Chiacchierini, anche per lesioni per aver aggredito l’uomo, costituito parte civile con l’avvocato Michele Titoli.

La coppia di africani era salita sul treno regionale che da Terontola arriva a Perugia (siamo nel 2015). Il biglietto acquistato, però, era fino a Magione. Quando il controllore è passato per verificare la validità del titolo di viaggio, il convoglio era arrivato ad Ellera.

Il controllore chiedeva alla coppia perché non fossero scesi alla stazione precedente e li informava che avrebbe dovuto elevare la contravvenzione, chiedendo loro i documenti. L’uomo, secondo la denuncia, reagiva subito con violenza verbale: “Tu sei un razzista e str...”. La donna urlava contro il controllore e lo graffiava in volto.

Alla prima stazione venivano fatti scendere e denunciati per lesioni e oltraggio a pubblico ufficiale. Reati per i quali sono finiti in tribunale (non fisicamente in quanto irreperibili).

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Perugia usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 25 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 26 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 23 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 27 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 24 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 29 novembre: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento