menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Togliere spazi e sicurezze ai clan della droga": gli agenti setacciano i Ponti e il centro

Il super-poliziotto Carmelo Gugliotta continua nella strategia dei controlli a tappeto. Il "pattuglione" ha fatto scalo sia in centro che nei Ponti. Oltre 68 persone identificate, bar controllati a vista e clandestini nella rete

Il Pattuglione della Questura continua la sua "stretta" sui Ponti e nel centro storico di Perugia in chiave anti-crimine e per individuare clandestini e tenere d'occhio i pregiudicati. Controlli mirati e a tappeto che fanno parte della strategia del Questore Carmelo Gugliotta. In campo numerosi agenti delle Volanti, del Posto di Polizia del Centro Storico e gli uomini del Reparto Prevenzione Crimine.

Il bilancio complessivo del "pattuglione" - controlli mirati anche in due bar - è di un arresto per furto aggravato, una denuncia per un 25enne sorpreso alla guida della sua Polo con la patente revocata, 68 soggetti identificati, di cui 18 pregiudicati e 19 autoveicoli "fermati". Nella rete è finito anche trentunenne tunisino clandestini, nei confronti del quale è stato perciò avviato l’iter per l’espulsione dal territorio nazionale.

I controlli a tappeto hanno come obiettivo quello di fare pressioni sui singoli criminali e sui clan dello spaccio per metterli in fuga e rendere sempre meno sicure le basi tradizionali della droga. Oltre che quello di "pescare" clandestini che spesso sono la forza lavoro della criminalità a Perugia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento