menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Stazioni e treni al setaccio: poliziotti a caccia di borseggiatori, predoni e molestatori. Quasi 5mila persone identificate

Tutti i dati, le persone denunciate e controllate in un anno dal Compartimento della polizia ferroviaria per le Marche, l'Umbria e l'Abruzzo. Calano furti e borseggiatori

Sono state quasi 5mila le persone controllate lungo gli scali ferroviari e nei treni, ottanta persone rintracciate, di cui quasi la metà minorenni, con un impiego di oltre undicimila pattuglie. E' il bilancio di un anno di attività (il 2017) messo in campo dal Compartimento della polizia ferroviaria per le Marche, l'Umbria e l'Abruzzo, per garantire la sicurezza dei cittadini e dei viaggiatori. E proprio per contrastare i reati predatori, sono stati predisposti 630 servizi antiborseggio (in abiti civili) sia sugli scali ferroviari che sui convogli, che hanno portato all'arresto di 32 persone e alla denuncia di 271 soggetti.

Sono stati 39.501 i controlli per furti e rapine, che hanno permesso di ridurre il fenomeno dei reati di un venti per cento rispetto al 2016. Anche l'attività di contrasto ai furti di rame, che in ambito ferroviario significano spesso ritardi alla circolazione dei treni e consistenti disagi alla circolazione, si è tradotta in oltre 212 controlli ai centri di raccolta e recupero metalli e in circa 1400 servizi di pattugliamento delle linee ferroviarie, con una drastica diminuzione del fenomeno. 

Nel corso del 2017 gli agenti della Polfer del Compartimento Marche, Umbria e Abruzzo hanno messo in piedi anche campagne rivolte ai giovani con gli studenti delle scuole e i bambini e volte alla sensibilizzazione e all'apprendimento di semplici regole per l'incolumità nelle stazioni e nei treni. Il tutto è stato accompagnato anche da una costante e rafforzata attività contro minacce terroristiche. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento