menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Controlli nelle stazioni e sui treni dell'Umbria: soccorse due persone in difficoltà, espulso straniero

Il bilancio dell'attività: 4 indagati, 2.700 persone controllate, 231 pattuglie impegnate in stazione, 60 servizi a bordo treno con 131 treni presenziati, 1 minore rintracciato

Continuano i controlli nelle stazioni e nei treni del Centro Italia da parte della Polfer. Il bilancio dell'attività: 4 indagati, 2.700 persone controllate, 231 pattuglie impegnate in stazione, 60 servizi a bordo treno con 131 treni presenziati, 1 minore rintracciato.

Il personale della Sezione Polfer di Foligno e quello del Settore Operativo di Ancona, in due distinte occasioni, hanno prestato soccorso a persone in difficoltà trovate all’interno delle stazioni ferroviarie. I primi, in collaborazione con la Caritas, hanno trovato un alloggio ad una donna che, avendo perso il lavoro, non sapeva dove andare, gli altri hanno aiutato uno studente minorenne che si era smarrito, a ricongiungersi ai suoi compagni di classe, accompagnandolo con l’ausilio del personale docente, alla struttura dove si teneva la lezione.

Denunciato un 34enne italiano che viaggiava su un treno privo di biglietto, fornendo poi false generalità sia al capotreno che al personale Polfer intervenuto. L’uomo è stato denunciato. A Perugia, gli agenti Polfer hanno denunciato un 39enne nigeriano che viaggiava al bordo del treno privo di biglietto. All’arrivo del personale di Polizia, l’uomo ha regolarizzato il titolo di viaggio ma non ha fornito i documenti in quanto sprovvisto. Accompagnato presso la Questura di Perugia per l’identificazione, a suo carico è risultato un ordine di lasciare il territorio nazionale. E’ stato denunciato e munito di ulteriore espulsione da ottemperare entro 7 giorni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento