Cronaca

Controlli coronavirus a Perugia, individuato spacciatore: un chilo di droga nascosta nella scatola dei pannolini

La Guardia di Finanza di Perugia ha individuato lo spacciatore durante i controlli per il rispetto delle norme anti contagio da coronavirus

Circa un chilo di droga nascosta nella scatola dei pannolini, buttata dentro a un cestino dei rifiuti. La Guardia di Finanza di Perugia ha individuato lo spacciatore durante i controlli per il rispetto delle norme anti contagio da coronavirus. I militari hanno notato il 33enne a bordo di un'auto in un parcheggio di un esercizio commerciale completamente chiuso. 

VIDEO Dai controlli a Perugia "sbuca" un chilo di droga tra i pannolini. Le immagini dell'operazione

Fermato e controllato: così sono saltati fuori 30 grammi di marijuana, nascosti in un indumento sopra al seggiolino. La Guardia di Finanza, a quel punto, ha allertato le unità cinofile. Il cane All Black ha subito puntato un contenitore dei rifiuti vicino all’auto. Dentro c'era una scatola di pannolini piena di marijuana. Circa un chilo, divisa in otto 'panetti'. 

L’uomo, denunciato per detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti, è stato sottoposto a giudizio direttissimo. Inoltre, verrà sanzionato per essersi illecitamente allontanato dalla propria abitazione, in violazione delle disposizioni atte a fronteggiare l’epidemia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli coronavirus a Perugia, individuato spacciatore: un chilo di droga nascosta nella scatola dei pannolini

PerugiaToday è in caricamento