menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

E' ubriaco e senza documenti, fermato per un controllo dà di matto e spedisce in ospedale un agente

Controlli in centro storico da parte degli agenti. Portato in Questura, ha iniziato ad aggredire un poliziotto finito in ospedale con 30 giorni di prognosi. Arrestato

I cittadini alzano la voce sul fronte sicurezza in centro storico e nei parchi, e la Questura "risponde", dispondendo controlli straordinari sul territorio che hanno già dato buoni frutti, come l'arresto di due spacciatori in Corso Bersaglieri e il "blitz" nelle aree verdi perugine maggiormente frequentate da famiglie e ragazzi.

E così nella giornata di ieri, durante un servizio di controllo nel centro cittadino, i poliziotti hanno provveduto all'identificazione di due giovani stranieri nei pressi di Piazza Danti. Ma uno dei due ragazzi si è subito dimostrato reticente al controllo e alla richiesta dei documenti, che non aveva con sè. Scosso anche per via del suo stato di ebbrezza, ha iniziato a porre resistenza agli agenti, scaraventando un bichhiere di birra in terra. Una volta portato in Questura per tutti gli accertamenti de caso, ha aggredito uno dei poliziotti.

L'agente, rimasto ferito, è stato costretto a ricorrere alle cure del pronto soccorso dove i medici gli hanno diagnosticato ferite giudicate guaribili in trenta giorni. Inevitabile, per il 22enne originario del Gambia, regolare sul territorio - l'arresto in flagranza per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale in attesa del processo con rito direttissimo che si è celebrato questa mattina al tribunale di Perugia. Il giudice ha convalidato l'arresto. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento