Fermato per un controllo, gli agenti scoprono di tutto: dalla cocaina alla pistola soft-air, 46enne denunciato

Dalla cocaina al puntatore laser fino alla pistola ad aria compressa. Aveva di tutto in auto quando è stato fermato per un normale controllo dai poliziotti

Dalla cocaina al puntatore laser fino alla pistola ad aria compressa. Aveva di tutto in auto quando è stato fermato per un normale controllo dai poliziotti. E’ accaduto nel corso della notte quando gli agenti della Volante hanno proceduto al controllo di un’auto in sosta davanti a un supermercato.

Notando il nervosismo del conducente, hanno deciso di vederci chiaro ed è così che all’interno del veicolo hanno trovato una pistola ad aria compressa (di libera vendita), un involucro con 0,76 grammi di cocaina e sul cruscotto, un puntatore laser con potenza superiore a 500 mw e privo di marchio CE.

Un oggetto che, se indirizzato agli occhi, può provocare gravi lesioni permanenti. L’uomo, identificato per un 46enne italiano residente a Perugia, è stato così denunciato per porto di armi e oggetti atti ad offendere e segnalato alla Prefettura quale assuntore di stupefacenti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la Regione conferma un caso sospetto in Umbria, una persona in isolamento

  • Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere: sintomi, contagio, la malattia e la prevenzione

  • Coronavirus, caso sospetto donna ricoverata in isolamento a Perugia: i risultati del primo test

  • Coronavirus, sospetto contagio in Umbria: donna in isolamento all'Ospedale di Perugia, i risultati tra 24 ore

  • Coronavirus, l'Asl di Lodi segnala la presenza di una donna a rischio in Altotevere: "Non ha sintomi, ed ha lasciato l'Umbria"

  • Artemisia, la bimba umbra dai lunghi capelli rossi, è già una star: dalle super griffe a Netflix

Torna su
PerugiaToday è in caricamento