menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine d'archivio

Immagine d'archivio

Perugia, controlli a tappeto della polizia, auto fermate e perquisizioni: tre arresti

Un vero e proprio pool di forze dell'ordine per un'operazione "Ad Alto Impatto” disposta in tutt’Italia dalla Direzione Centrale della Polizia di Prevenzione e pianificati dal Questore di Perugia, Francesco Messina

E’ massima l’attenzione alla sicurezza in tutto il territorio da parte delle forze dell’ordine: i poliziotti della Digos, delle Volanti e dell’anticrimine (in collaborazione con la Polizia Stradale e Ferroviaria), sono stati impegnati nei giorni scorsi in un’operazione “Ad Alto Impatto” disposta in tutt’Italia dalla Direzione Centrale della Polizia di Prevenzione e pianificati dal Questore di Perugia, Francesco Messina.

Con l’obiettivo di intensificare i controlli in tutta la provincia sui veicoli in circolazione, specie nelle zone maggiormente frequentate del centro storico di Perugia, sono stati verificati mezzi in circolazione, conducenti e passeggeri; monitorate anche le aree extraurbane.

Il bilancio dell’operazione Sono stati 94 i mezzi controllati e 130 le persone identificate, delle quali 36 già gravate da reati contro il patrimonio, in materia di stupefacenti e di violazione delle norme sull’immigrazione.

Tre le persone arrestate: si tratta di due cittadini romeni per reati contro il patrimonio ed un tunisino, che - in collaborazione con la Polizia Ferroviaria – finito in manette per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Ma nel corso dei controlli non sono certo sfuggiti violazioni al codice della strada. Il bilancio in questo caso è di otto multe e due veicoli sottoposti a fermo amministrativo e sequestro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento