menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Buona-uscita" da 15mila euro agli ex presidenti dell'Atc: Regione nel mirino

Gli Atc sono gli ambiti territoriali caccia dove si gestisce la fauna selvatica da rilasciare per la stagione venatoria. La buona-uscita è stata considerata illegittima dal consigliere del Pd Luca Barberini che ha chiesto spiegazioni alla Regione

Si torna a parlare di sprechi e ancora sprechi in questa politica che si dovrebbe comportare da “buon padre di famiglia”. A trascinare in Consiglio regionale il caso di quei “compensi aggiuntivi di fine mandato” agli ex presidenti dei comitati di gestione degli Ambiti territoriali di caccia (Atc), è questa volta il consigliere regionale del Pd, Luca Barberini.

Quindicimila euro netti, "non dovuti", che Palazzo Donini avrebbe sborsato, a dire dell'esponente di centrosinistra, dopo che gli ex presidenti sono stati costretti a lasciare le poltrone nel settembre 2013. Parla di cifre “eccedenti” ed “elargite in maniera infondata”, il consigliere del Pd che aggiunge “la somma è accertata a quanto pare negli atti normativi e da quelli deliberati dagli Atc, come peraltro risulterebbe accertato dagli organi di revisione e controllo degli stessi. In ogni caso il trattamento di fine rapporto appare incompatibile con la carica di amministratori che non può essere equiparata a quella di dipendenti”.

Ma non finisce qui, perché Barberini, puntando il dito sempre su quei quindici mila euro non dovuti, dichiara: “le somme corrisposte non sarebbero mai state oggetto di specifici accantonamenti nei rendiconti degli anni precedenti, creando di fatto una situazione di irregolarità con riflessi finanziari ricadenti nell’anno 2013. Se così fosse, tali erogazioni, oltre che illegittime, sarebbero anche incompatibili con le politiche di contenimento della spesa intraprese  dalla pubblica amministrazione”.Barberini evidenzia infine che “l’attuale situazione di difficoltà non consente sperperi di denaro pubblico” e chiede alla Giunta regionale di “verificare se le indennità assegnate siano compatibili con le politiche di spending rewiew e di adottare tutti i necessari provvedimenti”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento