Comune, primo sì all'istituzione del Garante degli animali: il ruolo e i compiti

La proposta della consigliera Renda ottiene il via libera in commissione sia dalla politica che dalle associazione animaliste

Il comune di Perugia, in linea con altri municipi italiani, avrà un garante degli animali che dovrà vigilare sul rispetto delle leggi in fatto di benessere e maltrattamenti oltre che fare proposte a loro tutela? Sembra proprio di sì. Infatti la proposta della consigliera di maggiorana (lista civica Blu) Francesca Renda è passata in commissione consiliare raccogliendo anche il consenso della minoranza. Un fronte compatto che dunque blinda la proposta che dovrà essere ratificata dal consiglio comunale.

La proposta Renda ha ottenuto anche il via libera dall'associazioni animaliste presenti in aula: Enpa, Lav, WildUmbria, Associazione Gesti d’Amore e Per 4 zampe. Ma di cosa si occupa, come viene selezionato e a quali costi? In molti città del Paese è presente ed ha queste funzioni: "Il Garante degli Animali - si legge nel bando del Comune di Napoli - nominato con decreto del Sindaco, è designato tra coloro che siano di riconosciuta esperienza e professionalità  nella materia dei diritti degli animali e che non svolgano alcuna attività in conflitto con il ruolo. Il Garante non percepisce alcun compenso, rimane in carica per la durata del mandato del Sindaco e non può essere confermato per più di una volta". 

Il Garante riceve le segnalazioni ed i reclami da parte dei cittadini, denunciare e segnalare all'Autorità Giudiziaria i reati nei confronti degli animali, dare impulso ad indagini da parte della Polizia Locale, della ASL e di altri enti. Implementazione di progetti e campagne di sensibilizzazione volte ad educare i cittadini ad un corretto rapporto con gli animali, campagne volte a contrastare il diffuso fenomeno dell'abbandono, progetti per migliorare l'esistenza degli abitanti non umani e di prevenzione e lotta ai maltrattamenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Garante nominato dovrà altresì svolgere la funzione di segnalare alla Giunta e al Consiglio l'opportunità di adottare provvedimenti e, dunque, formulare proposte concrete supportando l'attuazione di linee guida  per lo sviluppo di azioni finalizzate alla tutela degli animali. Alla figura del Garante viene anche affidata la funzione di mantenere rapporti di collaborazione con i servizi veterinari dell'ASL, con le numerose associazioni attive nel campo della protezione degli animali, dalle quali dovrà raccogliere proposte e suggerimenti, e con la facoltà di Veterinaria dell'Università con la quale sarà fondamentale mantenere rapporti di fattiva collaborazione. Infine dovrà redigere un rapporto annuale sull'attività svolta e sulla condizione degli animali sul territorio cittadino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il buono postale regalato dalla nonna è scaduto e non pagabile, la nipote vince la causa

  • Perugia-Ancona, incidente tra auto e camion: muore 30enne

  • Fiera dei Morti, il Comune di Perugia pubblica l'avviso per gli operatori

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 20 settembre: tutti i dati comune per comune

  • Massacra la madre a furia di pugni e calci, cerca di bruciarla viva e poi scappa: catturato

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 settembre: tutti i dati comune per comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento