Cronaca

Perugia, primo sì alla consulta del verde cittadino voluta dai 5 Stelle: ecco compiti, membri e obiettivi

Dovranno fare parte della Consulta del Verde le associazioni e comitati che abbiano tra gli scopi sociali la salvaguardia dei beni comuni e dell’ambiente

Primo si, in commissione, per dotare la macchina comunale di Perugia di una consulta per il verde. La proposta della consigliera Morbello, del Movimento 5 stelle è destinata a passare anche in consiglio comunale dato che tutti i partiti, maggioranza e opposizione, sono favorevoli. 

Compito della Consulta sarà quello di formulare proposte, pareri, indicazioni per il migliore esame, approfondimento e sviluppo delle iniziative e degli atti amministrativi riguardanti tali azioni, ma anche per la modifica e l’implementazione del “Regolamento Comunale del Verde Pubblico e Privato” comunale in corso di redazione; per la modifica e l’implementazione del Censimento del Verde comunale e per la tutela e la salvaguardia del patrimonio arboreo cittadino.

La Consulta del Verde dovrà esprime pareri agli organi comunali, enti e istituzioni pubbliche o private, che ne facciano richiesta, nonché svolgere una funzione di proposta nei confronti degli organi comunali stessi, e divulgare e promuovere la cultura del Verde in generale.

Dovranno fare parte della Consulta del Verde, oltre le necessarie figure istituzionali, le associazioni e comitati che abbiano tra gli scopi sociali la salvaguardia dei beni comuni e dell’ambiente, la difesa e la valorizzazione del patrimonio storico-culturale, la tutela, la cura, la valorizzazione e lo sviluppo del verde pubblico e privato; un rappresentante indicato dall’Ordine dei Dottori Agronomi e Forestali e uno dal Collegio Provinciale dei Periti Agrari, qualora tali Ordini lo deliberino; un rappresentante indicato dall’Ordine degli Architetti di Perugia, qualora tale Ordine lo deliberi e un rappresentante indicato del Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali di Perugia, qualora tale Istituto lo deliberi.

“Pianificazione, gestione, progettazione, tutela, valorizzazione e sviluppo del verde pubblico e privato sul territorio comunale sono fondamentali per creare un rapporto e una collaborazione permanente tra Comune di Perugia, associazioni e comitati ambientalisti. -ha ribadito la proponente- Esaminare e valutare le istanze dei cittadini, attuare la progettazione partecipata e percorsi condivisi, divulgare le informazioni e valorizzare il capitale umano nel campo dello sviluppo del verde pubblico e privato sul territorio comunale sono azioni importanti per attuare e sostenere processi di partecipazione diretta attraverso la cultura della cittadinanza attiva.”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perugia, primo sì alla consulta del verde cittadino voluta dai 5 Stelle: ecco compiti, membri e obiettivi

PerugiaToday è in caricamento