rotate-mobile
Cronaca

Il Comune "blinda" la presenza dell'Onaosi in città: in ballo uno studentato nuovo e alloggi per giovani coppie

Il consiglio comunale ha votato l’ordine del giorno della consigliera di Fratelli d'Italia Pastorelli che blinda la fondazione in città e allo stesso tempo impegna il Comune a trovare un accordo quadro per una collaborazione duratura

Blindare la sede di Perugia della Fondazione Onaosi evitando così la fuga verso la Capitale. Una sciagura a lungo paventata e che soltanto prima dell'estate di quest'anno è stata ufficialmente scongiurata. La Fondazione Onaosi porta in dono a Perugia posti di lavoro e tanti studenti per le scuole superiori e per l'Ateneo perugino. Una ricchezza per tutta la città. Per questo il consiglio comunale ha votato a larga maggioranza l’ordine del giorno della consigliera di Fratelli d'Italia Pastorelli che blinda la fondazione in città e allo stesso tempo impegna il Comune di Perugia a trovare un accordo quadro per una collaborazione duratura.

Con il sì del consiglio comunale intanto si obbliga l'amministrazione comunale "a continuare ad attivarsi, presso le opportune sedi, affinché nel corso degli anni perduri la garanzia della permanenza della Fondazione Onaosi nella storica sede di Perugia, in ordine sia alla tutela dei lavoratori sia per non disperdere le concrete azioni di sostegno all’educazione e alla crescita dei giovani".

Il secondo aspetto dell'impegno preso dal consiglio comunale permette di iniziare a studiare una collaborazione. Ad esempio la gestione condivisa o esclusiva da parte pubblica dei due teatri a disposizione della Onaosi, la vendita di alcuni immobili per la realizzazione di appartamenti a canone agevolato per giovani coppie nell'area della Cupa. In cambio l'Onaosi si è detta disponibile, insieme ad altri enti e fondazioni, ad acquistare un edificio presso il complesso della Nuova Monteluce. Insomma le premesse per un accordo duratura e proficuo tra Comune, Regione e Onaosi ci sono tutte.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Comune "blinda" la presenza dell'Onaosi in città: in ballo uno studentato nuovo e alloggi per giovani coppie

PerugiaToday è in caricamento