Cronaca

Conferenze, dibattiti e cerimonie a numero chiuso alla Sala dei Notali e alla Vaccara

Tutte le nuove disposizioni per partecipare o organizzare eventi nelle due sale di Palazzo dei Priori

Conferenze, dibattiti e matrimoni sì ma a numero chiuso nelle Sale dei Notari e Sala della Vaccara. La decisione è stata presa dalla Giunta comunale dopo l’emanazione del decreto del Governo Conte e le ordinanze regionali riguardanti le raccomandazioni operative per la riapertura delle attività. All’interno della Sala della Vaccara il numero massimo di persone ammesse contemporaneamente è di 25 (compresi relatori o celebranti), occupanti esclusivamente posti a sedere. All’interno della Sala dei Notari il numero massimo, anche in questo caso esclusivamente a sedere, è di 75.

La prenotazione della sala potrà avvenire esclusivamente on line o telefonicamente; si dovrà tenere conto della durata dell’evento e del tempo necessario per la pulizia dei locali e/o degli accessori, evitando sovrapposizioni orarie. In entrambe le sale dovrà essere garantita un’adeguata informazione e sensibilizzazione degli utenti sulle misure igieniche e comportamentali utili a contenere la trasmissione del SARS-CoV-2, anche facendo appello al senso di responsabilità individuale, attraverso apposita segnaletica e cartellonistica; eventuali materiali informativi potranno essere resi disponibili preferibilmente in espositori con modalità self-service (cui il visitatore accede previa igienizzazione delle mani).

Il personale addetto (min. 2 persone) dovrà vigilare perché l’accesso alla sala e l’uscita dalla stessa avvenga in modo ordinato al fine di evitare assembramenti di persone e nel rispetto del distanziamento interpersonale di almeno 1 metro; tutti i partecipanti all’evento e il personale addetto dovranno indossare la mascherina per tutta la durata dell’evento (salvo deroghe generali per i bambini o altri soggetti), nel caso in cui i presenti ne siano sprovvisti o abbiano necessità di sostituirla, il personale avrà a disposizione una riserva di mascherine da fornire. Dovranno, in ogni caso, essere resi disponibili prodotti per l’igiene delle mani in almeno tre punti (1 alla porta d’ingresso, 1 nella zona del tavolo dei relatori, 1 all’ingresso dei bagni). Sarà garantita l’aerazione della sala, nonché la frequente pulizia e disinfezione dei locali e degli accessori utilizzati.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Conferenze, dibattiti e cerimonie a numero chiuso alla Sala dei Notali e alla Vaccara

PerugiaToday è in caricamento