menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine d'archivio

Immagine d'archivio

Tassa rifiuti: "Un peso insostenibile per le imprese umbre", ecco quanto paghiamo in più rispetto alla media nazionale

In Umbria - secondo i dati di Confcommercio - sono diverse le imprese che si trovano a pagare più di quanto paghino le imprese della stessa categoria in altre regioni italiane. Tutti i dati

“Salvo rare eccezioni, anche i Comuni umbri spingono al massimo la tassa sui rifiuti per famiglie ed imprese. Ma questo è solo uno dei fattori che rendono la tassa rifiuti un peso insostenibile, ingiustificato e soprattutto iniquo per le imprese del nostro territorio”. Confcommercio Umbria partecipa alla giornata di mobilitazione nei confronti della Tari, in occasione dell’avvio del portale Confcommercio www.osservatoriotasselocali.it , denunciando la situazione delle imprese umbre, che “continuano a pagare l’ingiusto”.

Dai dati raccolti dal portale Confcommercio www.osservatoriotasselocali.it si conferma la continua crescita della Tassa sui rifiuti pagata da cittadini e imprese - negli ultimi sette anni è aumentata del 72% - nonostante una significativa riduzione nella produzione dei rifiuti.

In Umbria, sono diverse le imprese che si trovano a pagare più di quanto paghino le imprese della stessa categoria in altre regioni italiane. L’aliquota media Tari per un albergo umbro con ristorante è 4,96 euro/mq contro i 4,73 della media nazionale. Un negozio di ortofrutta, infine, paga in media nella provincia di Terni ben 19,16 euro/mq contro i 15,05 della media nazionale. 

I dati sono quelli elaborati dall' Osservatorio Tasse Locali di Confommercio su dati www.opencivitas.it dimostra anche che il 62% dei Comuni capoluogo, compreso Perugia e Terni, registra una spesa superiore rispetto ai propri fabbisogni. In Umbria, sono diverse le imprese che si trovano a pagare più di quanto paghino le imprese della stessa categoria in altre regioni italiane. L’aliquota media Tari per un albergo umbro con ristorante è 4,96 euro/mq contro i 4,73 della media nazionale. Un negozio di abbigliamento della provincia di Perugia paga in media per la Tari 4,37 euro/mq contro i 4,09 della media nazionale.

Nella provincia di Terni, un bar paga in media per la Tari 12,32 euro/mq contro i 10,68 della media nazionale. Una macelleria che opera nella provincia di Perugia paga in media 7,30 euro/mq contro i 6,93 della media nazionale. Un ortofrutta, infine, paga in media nella provincia di Terni ben 19,16 euro/mq contro i 15,05 della media nazionale. I dati sono quelli elaborati dall'Osservatorio Tasse Locali di Confcommercio e si riferiscono al 2016.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Come ti frego il pacco lasciato dal corriere… se non sei svelto a ritirarlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento