Condannato a 9 mesi di galera per furto aggravato scappa nelle Marche

Il 20enne romeno è stato arrestato dai carabinieri di Jesi. Viaggiava in auto con due connazionali pregiudicati e ai militari ha mostrato documenti contraffatti

Nel 2011 era stato condannato dal tribunale di Perugia a nove mesi di galera per furto aggravato. Ma lui, nel dubbio, se l’era filata. Nella giornata di ieri, lunedì 26 gennaio, un ventenne romeno è stato arrestato dai carabinieri a Jesi, nelle marche. I militari hanno fermato un'auto sulla quale l'uomo viaggiava insieme a due suoi connazionali pregiudicati.
Ai carabinieri il romeno avrebbe esibito dei documenti di guida contraffatti e palesemente modificati. Poi si è risaliti alla vera identità del giovane e scoperto che era ricercato dal 2011. Manette per lui.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo e freddo, prima nevicata dell'inverno 2019: il bollettino e le aree che saranno imbiancate

  • Aereo guasto atterra e si schianta, morti e feriti: la super esercitazione all'Aeroporto di Perugia

  • Si perde nella palude per inseguire un animale, cane salvato dai vigili del fuoco

  • "Mi ha ridotto così divertendosi": Caterina denunciando tutto è riemersa dall'abisso: massacrata ma viva

  • Tragedia a Mantignana: muore pedone investito da un'auto, inutili i soccorsi

  • Scontro tra bus e auto, un ferito a Todi

Torna su
PerugiaToday è in caricamento