Uomini crudeli, le morde le parti intime e la costringe a un rapporto orale

La ragazza terrorizzata ha avuto il coraggio di sporgere denuncia contro l'uomo la stessa sera. I due si conoscevano, o meglio, si frequentavano da un po' di tempo, ma tutto è cambiato dopo il terribile episodio

La sentenza è arrivata dopo ore di attesa, ma alla fine il collegio presieduto da Gaetano Mautone (Volpe-Cataldo) ha condannato l’imputato, difeso dall’avvocato Leonardo Gorbi, a due anni e quattro mesi. Di particolare importanza la deposizione della vittima, la quale ha raccontato quelle notte di terrore nell’udienza che si era tenuta il 25 novembre scorso.

I fatti - E’ la notte del  14 maggio 2011, quando si presenta all’arma dei carabinieri di Assisi per denunciare chi per una notte intera l’ha trascinata nelle campagne umbre costringendola ad avere un rapporto orale. La giovane, oggi appena ventottenne, conosceva bene il suo aggressore. Da qualche tempo, infatti, intratteneva con lui un rapporto stretto che consisteva in qualche uscita insieme, seguita da delle effusioni.

“Quella sera – raccontò nell’udienza del 25 novembre la giovane – ci eravamo incontrati”. “Eravamo diretti con l’auto verso l’aeroporto di Sant’Egidio e poi ci siamo appartati in una stradina isolata che lui mi aveva indicato”. “Mi sono rifiutata di avere un rapporto con lui, perché non avevamo con noi le precauzioni”. Il giovane reagisce male, ma subito si addormenta. Lei, a quel punto, tenta di svegliarlo, data la tarda ora. Ed è proprio in quel momento che inizia l’incubo.

Lui le morde le parti intime, poi le prende la testa e la costringe a un rapporto orale, ma la ragazza si ribella con tutte le sue forze. Riesce a  scappare e nuda, solo con un giacchino in dosso, chiama prima l’ambulanza e subito dopo i carabinieri che si precipitano sul posto. Il ragazzo nel frattempo la raggiunge sgassando con l’auto, ma quando capisce che stanno per arrivare le forze dell’ordine, decide di fuggire. La sua corsa dura ben poco, dato che il giovane si schianta con la vettura contro un albero. Lei verrà poi portata al Pronto Soccorso dove verranno riscontrati lividi su  tutto il corpo, causati dalla colluttazione. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pescara-Perugia 2-1, al posto di Oddo parla Goretti che accusa: "Sottil antisportivo"

  • Serie B, Perugia-Pescara 4-5 ai rigori: l'incubo si avvera, il Grifo torna in C

  • Coronavirus in Umbria, il bollettino dell'8 agosto: dieci nuovi positivi

  • Questo matrimonio non si deve fare, intervengono i Carabinieri e sventano le nozze combinate

  • Coronavirus in Umbria, quattro bambini positivi: "Tutti asintomatici e in isolamento"

  • Coronavirus in Umbria, il bollettino del 13 agosto: sette nuovi positivi e un nuovo ricoverato in ospedale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento