Mercoledì, 19 Maggio 2021
Cronaca

Pugni in faccia a una donna incinta per rapinarla: condannato a 18 mesi di carcere

Violenta rapina a Ponte San Giovanni per pochi spiccioli e un cellulare: il rito per direttissima si è concluso con una condanna

Un anno e mezzo di reclusione. E’ questa la condanna emessa dal giudice Semeraro di Perugia con rito direttissimo per il nigeriano di 20 anni che a Ponte San Giovanni ha picchiato e rapinato una connazionale incinta. Il giovane straniero è andato in udienza davanti al giudice con la stessa canottiera rossa che la ragazza ha tentato di strappargli per difendersi dalle botte per prenderle qualche spicciolo e il cellulare.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pugni in faccia a una donna incinta per rapinarla: condannato a 18 mesi di carcere

PerugiaToday è in caricamento