menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Don Ruggeri detto Don Server

Don Ruggeri detto Don Server

Atti sessuali con una 13enne: due anni a Don Ruggeri, 3 psicologi per la minore

Don Giangiacomo Ruggeri era stato per molti mesi in servizio alla Curia di Perugia dove svolgeva il ruolo di bibliotecario. Un ruolo forzato dopo essere stato sorpreso in una spiaggia con una 13enne sua parrocchiana. La ragazzina è distrutta dalla vicenda e dal clamore mediatico

Per quasi un anno è stato il bibliotecario della Curia di Perugia dove era stato spedito dopo 5 mesi di carcere e l'obbligo di dimora. Ora Don Giangiacomo Ruggeri, ex braccio destro del vescovo di Fano, è ufficialmente un prete condannato in primo grado per atti sessuali su una tredicenne e atti osceni in luogo pubblico dopo essere stato sorpreso a baciare e toccare una ragazzina su una delle spiagge delle Marche; il tutto davanti agli occhi sbalorditi dei bagnanti che poi hanno denunciato tutto. Ma quello che stupisce è la quantificazione della condanna: 2 anni e sei mesi. Di cui 5mesi già scontati e quindi niente ritorno in carcere. Per un anno Don Ruggeri non potrà esercitare il suo ruolo di prete in pubblico.

Tutto questo a fronte di una ragazzina, ora 14enne, che viene seguita da ben due psicologi a cui ne sarà affiancato un terzo a breve dato che il cammino per un recupero sarà lungo. "La ragazzina va a scuola, si sforza di mantenere un minimo di vita sociale - ha spiegato il legale della famiglia - ma questa storia è destinata a pesare a lungo". Il pm aveva chiesto 4 anni. Don Ruggeri era assente e attualmente ha lasciato Perugia per Roma. A chiedere il giudizio abbreviato nell'aula del Tribunale di Pesaro, che consente lo sconto di un terzo della pena, è stato l'avvocato Gianluca Sposito, difensore di don Ruggeri: il pm Sante Bascucci non si è opposto e il Gup Maurizio di Palma ha accolto l'istanza. 

LE PROVE - Fra le prove decisive a carico del prete, arrestato il 13 luglio del 2012, i filmati girati di nascosto da alcuni agenti della polizia il 10 e 12 luglio precedenti: immagini in cui don Ruggeri si scambia baci e carezze con la minorenne in spiaggia. A segnalare il comportamento del sacerdote al Commissariato era stato il titolare dello stabilimento balneare. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento