Inchiesta sanità - Libertà e giudizio immediato per Bocci, Duca e Valorosi

Il gip Valerio D'Andria ha firmato la richiesta della Procura per il processo immediato e ha scarcerato i tre indagati ai domiciliari dal 12 aprile

Giudizio immediato per Gianpiero Bocci, Emilio Duca e Maurizio Valorosi. Il gip Valerio D’Andria ha accolto la richiesta avanzata dalla Procura perugina di processare immediatamente i tre indagati nell’inchiesta sui concorsi nella sanità regionale. 

Inchiesta sanità, indagato il primario di Otorinolaringoiatria

Il gip ha anche firmato per la remissione in libertà dell’ex sottosegretario agli Interni, dell’ex dg dell’ospedale e del direttore amministrativo, agli arresti domiciliari dal 12 aprile scorso. I tre indagati sono difesi dagli avvocati David Brunelli, Francesco Falcinelli e Francesco Crisi. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In aula il 22 ottobre davanti ai giudici in formazione collegiale.

Inchiesta Sanità, i giudici del Riesame: "Faleburle non ha tentato di corrompere Duca". Annullata l'interdittiva

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Assembramenti e risse in centro e Fontivegge, ordinanza Romizi: chiusura anticipata locali e obbligo mascherine

  • Spettacolo in cielo, le Frecce Tricolori sorvolano Perugia: ecco l'orario

  • Coronavirus e movida violenta a Castel del Piano, in venti ubriachi al bar e scoppia la rissa: quattro arresti

  • Contrordine da Roma, dalle 13 siamo una regione a rischio basso, quindi virtuosa. Ora nel mirino: la Valle d'Aosta

  • Le Frecce Tricolori nei cieli di Perugia, domani il grande giorno per ammirare la pattuglia acrobatica

  • Centro storico, assembramenti notturni in piazza Danti e in piazza IV Novembre: è polemica

Torna su
PerugiaToday è in caricamento