menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Concerto teckno a Pian di Massiano: fermati tre francesi, coltelli e funghetti allucinogeni

I tre francesi - tutti giovanissimi di età compresa tra i 19 ed i 23 anni e provenienti da Cholet, a Saint Molf e a Guerrande - erano giunti a Perugia un paio di giorni prima per partecipare all'evento musicale di Capodanno che si è svolto a Pian di Massiano

Erano arrivati dalla Francia per passare Capodanno a Perugia. Anzi per la precisione per andare a ballare musica Tekno al Palasport di Pian di Massiano dove è andato in scena una esibizione-concerto a livello internazionale. Ma i tre francesi -  tutti giovanissimi di età compresa tra i 19 ed i 23 anni e provenienti da Cholet, a Saint Molf e a Guerrande - non hanno potuto neanche ascoltare un "pezzo" dato che sono finiti nella rete dei controlli della Volante dopo essere stati segnalati da alcuni passanti perchè avevano parcheggiato la propria auto lungo la strada.. per fare un riposino. 

La perquisizione ha dato esito positivo: all’interno di uno zaino, vi era un lungo coltello a serramanico, del quale i francesi non hanno saputo giustificare in alcun modo il porto. Nell’abitacolo, inoltre, c'era una scatola in metallo contenente un involucro in plastica con all’interno dei funghi, probabilmente allucinogeni e dell’”hashish”.

Sempre nell’auto, gli operatori hanno poi rinvenuto un altro coltello, un bilancino di precisione ed un paio di aggeggi metallici comunemente utilizzati per la triturazione della “mariujana”. Le prime analisi effettuate dalla Polizia Scientifica della Questura, hanno permesso di accertare che i “funghetti”, del peso complessivo di circa 20 grammi, sono da considerate a tutti gli effetti sostanze stupefacenti e quindi illegali. 

I giovani francesi non hanno potuto partecipare alla manifestazione per la quale erano arrivati fino a Perugia a causa dei provvedimenti della Polizia, che sono stati di doppia natura, di Polizia Giudiziaria ed amministrativa: innanzitutto, sono stati denunciati per “detenzione illegale di sostanze stupefacenti in concorso” e per “porto abusivo di armi o oggetti atti ad offendere” e a carico di ciascuno il Questore ha inoltre emesso un provvedimento di divieto di rientro nel Comune di Perugia per 3 anni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento