menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Donazione degli organi, adesso sarà possibile dare il consenso rinnovando la carta d'identità

Anche Trevi, come molti altri Comuni, ha aderito al progetto "La donazione organi come tratto identitario - Una scelta in Comune"

Il Comune di Trevi ha aderito al progetto “La donazione organi come tratto identitario - Una scelta in Comune”. La notizie arriva direttamente dall’Amministrazione che per bocca del sindaco Berardino Benedetti ha dichiarato: “Grazie a questa adesione ci impegniamo a sostenere e promuovere la donazione di organi quale gesto di alta civiltà e altruismo in grado di salvare vite umane”.

Ad entrare però nello specifico dell’iniziativa commenta la referente del sindaco per i servizi demografici consigliera Elisa Baiocco: ““I nostri cittadini avranno la possibilità di dichiarare il proprio consenso o diniego alla donazione di organi al momento del rinnovo/rilascio della carta d'identità cui seguirà una contestuale trasmissione della dichiarazione al Sistema Informativo Trapianti. Al momento della richiesta di rilascio o rinnovo del documento di identità sarà infatti l’operatore dello Sportello del cittadino a chiedere espressamente  una manifestazione di volontà.”

“Si tratta di dare attuazione alla norma contenuta nella Legge n.25/2010 (cosiddetto decreto “Milleproroghe) - chiarisce il responsabile del servizio demografico Rediano Busciantella Ricci - al fine di favorire la registrazione della propria volontà in merito alla donazione organi, che si aggiunge ad altre modalità meno pratiche, ma tuttora valide come la tessera del donatore, la dichiarazione fatta alla propria Azienda Usl o l’atto olografo dell’Aido".

Il progetto sperimentato con successo a Perugia ha avuto un enorme successo registrando in soli due anni la metà delle dichiarazioni di donazione che sono state inserite in oltre dieci anni dalle ASL umbre e dal Centro Regionale Trapianti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, Assisi in lutto: è morto Mauro Venarucci

Attualità

Coronavirus in Umbria, vaccini anche in farmacia: c'è l'accordo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento