Cronaca Centro Storico

La torre campanaria del Comune è al buio da settimane, verifiche dopo il terremoto

La torre campanaria del Comune di Perugia marca visita. Sembra che le bottarelle inferte dal recente evento sismico possano aver minato la stabilità dell’antico torrino

La torre campanaria del Comune di Perugia marca visita. Sembra che le bottarelle inferte dal recente evento sismico possano aver minato la stabilità dell’antico torrino. Peraltro, c’è da considerare che il torrino è, in qualche modo, una superfetazione, essendo innestato sulle opere murarie in una fase successiva. Oltre che addossato a una torre medievale che era stata inclusa nel palazzo (si sa che l’edificio, bellissimo, è il risultato di un accrocco di costruzioni). 

Le due importanti e antiche campane (1388 e 1478) sono incluse in una robusta intelaiatura metallica, ma anche questa – va ricordato – insiste sulla struttura e l’appesantisce. Particolare interessante: sulla campana maggiore sono rappresentati, a rilievo, i patroni. 

Terremoto, danni a Perugia: lesionate l'Accademia delle Belle Arti e le mura di viale Roma 

Le colonne murarie sulle quali la struttura si regge potrebbero aver subito qualche fessurazione. Tanto che – come misura prudenziale – in una prima fase di verifica è stato bloccato il meccanismo di attivazione del suono. E hanno fatto benissimo. Come, infatti, è ben noto a chi ha avuto modo di salire sulla zona sottostante la torre campanaria, quel movimento è imponente e in grado di far entrare in vibrazione la struttura. 

Ponte Valleceppi,  ponte sul Tevere danneggiato dal sisma: danni importanti,  ci vorrà tempo...

Ne sa qualcosa il direttore della Galleria Nazionale dell’Umbria, Marco Pierini, che occupa quello che fu, un tempo, lo studiolo del filosofo Aldo Capitini, figlio del campanaro del Comune. Quando partono i rintocchi del campanone, in quello studio si percepiscono robustamente i movimenti di riflesso. Ma, evidentemente, non debbono esserci motivi di preoccupazione, se è vero che quel suono è stato riattivato (veramente, non in modo continuativo: ieri, 8 dicembre, a mezzogiorno il campanone non ha suonato, mentre ha suonato il quarto d’ora). 

"C'è il terremoto", niente campionato nazionale di ginnastica ritmica a Perugia

Occorrerà – se non è stato già fatto – mettere a fuoco perizie e contromisure. Quello che invece si può fare da subito – e ci si chiede perché nessuno se ne sia preoccupato – è sistemare l’impianto elettrico del torrino. Ormai da settimane la torre campanaria è, inspiegabilmente, al buio. Oscurità tanto più accentuata, se si considera il contrasto con lo sfavillare delle luci natalizie. Se si tratta di un problema elettrico complicato, passi. Ma se la torre della Casa comunale sta al buio perché qualche riflettore si è “fulminato”, sarebbe veramente tutta da ridere. Se non ci sono i soldi per sostituire le luci fulminate, i perugini faranno una colletta

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La torre campanaria del Comune è al buio da settimane, verifiche dopo il terremoto

PerugiaToday è in caricamento