menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Perugia fa scuola in Italia, la riqualificazione di Fontivegge protagonista di Urbanpromo

L'assessore Prisco: “Si torna a parlare di Perugia in chiave di innovazione e rinascita e non più per fatti negativi”. Tutti i dettagli del progetto

Perugia fa scuola. E la fa con il progetto di riqualificazione del Bellocchio e di Fontivegge. Il 10 novembre a Milano nell’ambito della manifestazione Urbanpromo, la principale kermesse di settore, Perugia sarà oggetto, insieme ad altre città italiane, del convegno dal titolo “#Progettaitalia: gli approcci per riqualificare le periferie d’Italia” che vedrà un confronto tecnico tra le principali città che hanno partecipato al bando nazionale “per la riqualificazione delle periferie”. “Si torna a parlare di Perugia in chiave di innovazione e rinascita e non più per fatti negativi”. Questo il commento dell’Assessore all’urbanistica Emanuele Prisco.

Il Comune presenterà la propria proposta per la rigenerazione dei quartieri di Fontivegge e Bellocchio, che si articola in un insieme di progetti di piccola-media dimensione, strettamente integrati e con un elevato grado di fattibilità in quanto realizzati su immobili di proprietà pubblica o di società pubbliche (come per es. Rfi) con cui il comune ha stretto accordi operativi.
“Il progetto  - spiega l’Assessore all’Urbanistica Emanuele Prisco -, che è stato gestito ottimamente dai nostri uffici,  è una grande operazione di “rammendo” e di “microchirurgia urbana” che va ad incidere su aree ed immobili fonte di degrado fisico e sociale e sui quali vi è una forte richiesta di intervento da parte della cittadinanza e degli abitanti del quartiere. L’immobile ex Upim ed il bus terminal, il sottopasso della stazione che collega i due quartieri, la palazzina ex scalo merci e il parcheggio circostante, l’edificio della ex circoscrizione III, le aree verdi dei due quartieri, saranno trasformati in spazi accoglienti ricchi di attività e funzioni tra innovazione tecnologica e sociale (Biblioteca e spazi di incubazione per nuove imprese afferenti al mondo dei videogames e della computer grafica; coworking; family Hub di quartiere) finalizzate e rigenerare la vita sociale del quartiere, riportando persone perbene ad occupare spazi, riconquistando così il quartiere al degrado e alla criminalità.” “Questo – spiega ancora Prisco – si affianca ad altre tante iniziative dell’Amministrazione e all’incessante e prezioso lavoro delle forze dell’ordine”.

Il progetto presentato in occasione del bando si integra strettamente con gli interventi già previsti nell’ambito della Agenda Urbana (Perugia Zip) che riguardano azioni sulla mobilità sostenibile, l’utilizzo delle nuove tecnologie nella erogazione dei servizi pubblici e progetti di natura sociale. L’integrazione dei progetti per Agenda Urbana (prevalentemente di natura immateriale) con quelli relativi al bando sulle periferie (di natura materiale) possono contribuire fattivamente alla rigenerazione di una degli ambiti urbani più problematici di Perugia. Il progetto dal titolo “sicurezza e sviluppo per Fontivegge e Bellocchio”, è stato concepito all’interno della Amministrazione comunale con il coinvolgimento di molti uffici e con il supporto di alcuni giovani professionisti coordinati dal Dipartimento di Ingegneria edile e Architettura dell’Università di Perugia. Un progetto integrato che richiede le competenze di molte figure professionali, come è necessario per i progetti di rigenerazione urbana che non devono fermarsi alla sola riqualificazione dei spazi fisici della città.

La partecipazione di Perugia ad Urbanpromo è un importante occasione di confronto tecnico con le principali città italiane come Bologna, Milano, Torino, Bari, che si stanno misurando con importanti e complessi progetti di rigenerazione urbana. “I tempi stretti del bando – sottolinea ancora l’assessore Prisco – non hanno consentito di attivare la fase di partecipazione cittadina che avremmo voluto. Terminati questi confronti tecnici presenteremo alla città e al quartiere l’idea dell’Amministrazione che diventa una base su cui costruire un intervento organico (una sorta di programma) per il quartiere e la città con il contributo di tutte le energia positive che va oltre la semplice partecipazione al bando del Governo, pur necessario per avviare la fase di rinascita”.

Urban promo è una manifestazione di respiro nazionale organizzata annualmente dall’Istituto Nazionale di Urbanistica che affronta in modo trasversale i punti nodali della rigenerazione urbana: l’attivazione degli investimenti tramite il partenariato pubblico-privato, l’efficienza energetica, la mobilità sostenibile, la valorizzazione dei patrimoni immobiliari, il marketing urbano e territoriale, il social housing, il finanziamento privato delle opere pubbliche, la fiscalità immobiliare, le prospettive del mercato immobiliare.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento