menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il progetto del Comune che fa scuola in tutta Italia: "SpoSi a Perugia esempio da seguire"

Già inserito tra le buone pratiche dall’Anci della regione Umbria, il Progetto SpoSi a Perugia è stato presentato come esempio da seguire anche nell’ambito del recente Convegno Nazionale Anusa

Già inserito tra le buone pratiche dall’Anci della regione Umbria, il Progetto SpoSi a Perugia è stato presentato come esempio da seguire anche nell’ambito del recente Convegno Nazionale Anusa (Associazione Nazionale Ufficiali di Stato Civile e Anagrafe), che dal 12 al 16 dicembre si è svolto ad Abano Terme, in collaborazione con il Ministero dell’Interno.

Nell’ambito dell’incontro, sono state affrontate le tematiche riguardanti la Demografia, soprattutto quelle di più stringente attualità, quali l’introduzione dell’Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente (Anpr) che a breve prevede la consultazione e il rilascio di documenti dell’intera popolazione italiana da tutti i Comuni; la nuova normativa riguardanti le unioni civili e le convivenze di fatto, l’introduzione della nuova legge sul riconoscimento della cittadinanza italiana iure soli e per studio.

Il Comune di Perugia è stato chiamato ad illustrare il progetto SpoSi a Perugia e la possibilità di celebrare i matrimoni nelle residenze private, con la presenza dell’Assessore Diego Dramane Waguè, il Dirigente della U. O. Servizi al Cittadino Bonifacio e l’Ufficiale di Stato Civile Roberto Bruschi. “SpoSi a Perugia –ha detto l’assessore Wagué- nel tempo ha visto non solo aumentare il numero delle coppie che scelgono Perugia per celebrare il loro matrimonio, ma è in grado di sviluppare un indotto lavorativo per le aziende perugine che si occupano di matrimonio (ristoratori, fiorai, fotografi, ecc..) ed è un volano per il turismo della città, visto che gli sposi, soprattutto quelli che arrivano dall’estero, si fermano più giorni, non solo a Perugia ma anche in altre località della regione.” 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Come ti frego il pacco lasciato dal corriere… se non sei svelto a ritirarlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento